advertisement

Progetto Under25

60 %
40 %
advertisement
Information about Progetto Under25

Published on April 9, 2008

Author: ludam

Source: slideshare.net

Description

La presentazione di Valeria Benincasa dedicata a Pier Vittorio Tondelli
advertisement

PROGETTO UNDER 25 Pier Vittorio Tondelli

CHI E’ PIER VITTORIO TONDELLI? Nato a Correggio nel 1955, Tondelli fu scrittore e giornalista degli anni ‘80’90, il primo romanzo pubblicato nel 1980: “Altri libertini” venne sequestrato per oscenità e poi assolto dal tribunale, è giudicato dalla critica una delle opere migliori degli ultimi anni e ha imposto Tondelli tra i nuovi autori italiani più letti anche all’estero. Tra le sue opere si ricordano: Pao Pao, 1982: sigla che sta per Picchetto Armato Ordinario, esplicita evocazione dell’esperienza in caserma Rimini, 1985 Un weekend post moderno, 1990: raccolta di saggi e articoli %

Nato a Correggio nel 1955, Tondelli fu scrittore e giornalista degli anni ‘80’90, il primo romanzo pubblicato nel 1980: “Altri libertini” venne sequestrato per oscenità e poi assolto dal tribunale, è giudicato dalla critica una delle opere migliori degli ultimi anni e ha imposto Tondelli tra i nuovi autori italiani più letti anche all’estero.

Tra le sue opere si ricordano:

Pao Pao, 1982: sigla che sta per Picchetto Armato Ordinario, esplicita evocazione dell’esperienza in caserma

Rimini, 1985

Un weekend post moderno, 1990: raccolta di saggi e articoli

Oltre al ruolo di scrittore, in Tondelli, è predominante quello di “animatore culturale” per la narrazione di modi d’essere, culture e tendenze interpretanti la crisi degli anni ’80 “ La fine del post moderno” Il post moderno è un periodo catalogabile tra il 1974 e il 2004, caratterizzato dall’universo massmediologico e la comunicazione di massa che portano alla nascita di un “postmodernismo retorico” (riciclo di stili, linguaggi e forme letterarie del passato) e di un “postmodernismo mimetico” (rappresentazione di una realtà vuota, caotica, priva di direzioni) Il pubblico diventa mero consumatore di libri merci di cui non è compartecipe, partecipa all’evento ma non ne è protagonista attivo > le regole di marketing sono in rapporto con il lettore solo per lo spettacolo e la propaganda > crisi della critica

Oltre al ruolo di scrittore, in Tondelli, è predominante quello di “animatore culturale” per la narrazione di modi d’essere, culture e tendenze interpretanti la crisi degli anni ’80

“ La fine del post moderno”

Il post moderno è un periodo catalogabile tra il 1974 e il 2004, caratterizzato dall’universo massmediologico e la comunicazione di massa che portano alla nascita di un “postmodernismo retorico” (riciclo di stili, linguaggi e forme letterarie del passato) e di un “postmodernismo mimetico” (rappresentazione di una realtà vuota, caotica, priva di direzioni)

Il pubblico diventa mero consumatore di libri merci di cui non è compartecipe, partecipa all’evento ma non ne è protagonista attivo > le regole di marketing sono in rapporto con il lettore solo per lo spettacolo e la propaganda > crisi della critica

Non essendoci più un canone letterario, un codice di riferimento, di conseguenza viene a mancare la comunicazione autore lettore. Fine delle riviste: luogo di incontro scontro di idee tra scrittori più o meno autorevoli ma comunque punto di riferimento per il pubblico dei lettori. Crisi della critica: bloccata dalla barriera generazionale che non consentiva di osservare la vera realtà, e non solo quella apparente, dei giovani non più iperpoliticizzati ma rifondati sulla moda, sulla musica, sull’arte, sui viaggi e sulle nuove esperienze generazionali microcosmo giovanile. CAMBIA LA SOCIETA’ E CAMBIANO I RUOLI

Non essendoci più un canone letterario, un codice di riferimento, di conseguenza viene a mancare la comunicazione autore lettore.

Fine delle riviste: luogo di incontro scontro di idee tra scrittori più o meno autorevoli ma comunque punto di riferimento per il pubblico dei lettori.

Crisi della critica: bloccata dalla barriera generazionale che non consentiva di osservare la vera realtà, e non solo quella apparente, dei giovani non più iperpoliticizzati ma rifondati sulla moda, sulla musica, sull’arte, sui viaggi e sulle nuove esperienze generazionali microcosmo giovanile.

TONDELLI: SCOUTING E TUTORING Ricerca dell’autenticità come ricerca di sé = scrittura non come mestiere ma come vocazione di intima necessità. Necessità di aggiornarsi rispetto alla contemporaneità, svecchiare la produzione narrativa ricercando nuove tendenze “GLI SCARTI”: rispetto alla norma omologante gli scarti generazionali sono deviazione e non uniformità. PROGETTO UNDER 25 : Nato come laboratorio, progetto collettivo sulla creatività giovanile, ipotesi socio-culturale e indagine letteraria lunghezza d’onda collettiva di riti, disagi, voci e linguaggi nuovi. “ La scrittura è comunicazione e la pubblicazione è l’atto finale del confronto”.

Ricerca dell’autenticità come ricerca di sé = scrittura non come mestiere ma come vocazione di intima necessità.

Necessità di aggiornarsi rispetto alla contemporaneità, svecchiare la produzione narrativa ricercando nuove tendenze “GLI SCARTI”: rispetto alla norma omologante gli scarti generazionali sono deviazione e non uniformità.

PROGETTO UNDER 25 : Nato come laboratorio, progetto collettivo sulla creatività giovanile, ipotesi socio-culturale e indagine

letteraria lunghezza d’onda collettiva di riti, disagi, voci e linguaggi nuovi.

“ La scrittura è comunicazione e la pubblicazione è l’atto finale del confronto”.

CONSIGLI TECNICI SCRITTURA: espressione del proprio vissuto. RISCRITTURA: esercizio di stile. LETTURA: strumento di ricerca e crescita. Non si deve ricercare uno stile alto o aulico ma un racconto emotivo capace di emozionare e di durare nel tempo.

SCRITTURA: espressione del proprio vissuto.

RISCRITTURA: esercizio di stile.

LETTURA: strumento di ricerca e crescita.

Non si deve ricercare uno stile alto o aulico ma un racconto emotivo capace di emozionare e di durare nel tempo.

IMPEGNO E PROGETTUALITA’ NELLA “GESTIONE” DEI GIOVANI TALENTI CREATIVI Democratizzazione delle scritture giovanili tramite la possibilità di pubblicare autori esordienti: laboratorio di nuove scritture. Divulgazione del progetto attraverso testate di informazione e giornalisti tra cui: Antonio Orlando di “Rockstar” e Claudio Castellani di “Annabella”. Strumento praticabile agli esordienti, ai giovani autori (anche se alcuni non scriveranno più). %

Democratizzazione delle scritture giovanili tramite la possibilità di pubblicare autori esordienti: laboratorio di nuove scritture.

Divulgazione del progetto attraverso testate di informazione e giornalisti tra cui: Antonio Orlando di “Rockstar” e Claudio Castellani di “Annabella”.

Strumento praticabile agli esordienti, ai giovani autori (anche se alcuni non scriveranno più).

Rapporto dei giovani con la letteratura, con la lettura, con l’industria editoriale e con la società (temi: emarginazione giovanile, scuola, consumi culturali di massa). Avversità per l’atteggiamento chiuso delle case editrici e per la resa degli editori attorno ai giovani autori. Mondo delle immagini, dei video musicali, subcultura televisiva, cinema, arti figurative, rock e linguaggi originali. Nuova narrativa: anti-accademica e influenzata dal contesto artistico.

Rapporto dei giovani con la letteratura, con la lettura, con l’industria editoriale e con la società (temi: emarginazione giovanile, scuola, consumi culturali di massa).

Avversità per l’atteggiamento chiuso delle case editrici e per la resa degli editori attorno ai giovani autori.

Mondo delle immagini, dei video musicali, subcultura televisiva, cinema, arti figurative, rock e linguaggi originali.

Nuova narrativa: anti-accademica e influenzata dal contesto artistico.

UNDER 25 Unico limite: l’età (per l’organizzazione interna della ricerca). GIOVANI BLUES, 1986: Quotidianità familiare VS Avventura del viaggio. Testi intimisti, generazionali adolescenziali, sperimentali poesie. Decadenza della cultura metropolitana VS Vitalità rigogliosa della provincia italiana. Carattere orale e collettivo. BELLI & PERVERSI, 1987: Degenerazione, comportamenti anormali e socialmente condannati, depravazione specialmente nella sfera sessuale. Bello “socialmente adeguato” VS Perverso “scarto marginale”. Bello + Perverso: dichiarazione di ciò che si è attraverso la scrittura. PAPERGANG, 1990: Linguaggi figurativi delle immagini, introduzione dello sguardo proprio della scrittura femminile, codice letterario unito a quello visivo (tra cui quello fumettistico).

Unico limite: l’età (per l’organizzazione interna della ricerca).

GIOVANI BLUES, 1986: Quotidianità familiare VS Avventura del viaggio. Testi intimisti, generazionali adolescenziali, sperimentali poesie. Decadenza della cultura metropolitana VS Vitalità rigogliosa della provincia italiana. Carattere orale e collettivo.

BELLI & PERVERSI, 1987: Degenerazione, comportamenti anormali e socialmente condannati, depravazione specialmente nella sfera sessuale. Bello “socialmente adeguato” VS Perverso “scarto marginale”.

Bello + Perverso: dichiarazione di ciò che si è attraverso la scrittura.

PAPERGANG, 1990: Linguaggi figurativi delle immagini, introduzione dello sguardo proprio della scrittura femminile, codice letterario unito a quello visivo (tra cui quello fumettistico).

PROGETTO LABORATORIO Tre antologie nate come progetto a carattere collettivo di laboratorio e pubblicate su Transeuropa. Non sono semplici raccolte di autori ma veri luoghi di confronto sia di scrittura che di intenzionalità emotive e sociali. Non si mira ad una risonanza massmediatica ma alla possibilità di far conoscere i giovani. Lavoro redazionale di Tondelli per la scelta degli scritti, suo contatto diretto con gli autori insieme ai quali apportava, se necessarie, minime modifiche delle opere. Ruolo di scouting nel ricercare ed analizzare i lavori.

Tre antologie nate come progetto a carattere collettivo di laboratorio e pubblicate su Transeuropa.

Non sono semplici raccolte di autori ma veri luoghi di confronto sia di scrittura che di intenzionalità emotive e sociali.

Non si mira ad una risonanza massmediatica ma alla possibilità di far conoscere i giovani.

Lavoro redazionale di Tondelli per la scelta degli scritti, suo contatto diretto con gli autori insieme ai quali apportava, se necessarie, minime modifiche delle opere.

Ruolo di scouting nel ricercare ed analizzare i lavori.

ALTRE SERIE EDITORIALI MOUSE TO MOUSE, 1988: Editore Mondadori. Serie editoriale di testi scelti da Tondelli e non “collana”. Moda, pubblicità, arti figurative, spettacolo, rock: per Esprimere i cambiamenti della società e della scrittura. Copertina: paratesto editoriale. Mouse: nuove frontiere della scrittura, tasti – funzioni sostituiti, nuove tecniche per impartire istruzioni al computer. Unici testi pubblicati:“Fotomodella” di Elisabetta Valentini: storia d’amore e ricordo dell’infanzia; “Hotel Oasis” di Gianni De Martino: passione amorosa e storia di un’illusione. “ Da topo a topo” = “cuore a cuore”: scambio, reciprocità, cuore sensibile dell’elettronica. %

MOUSE TO MOUSE, 1988: Editore Mondadori.

Serie editoriale di testi scelti da Tondelli e non “collana”.

Moda, pubblicità, arti figurative, spettacolo, rock: per

Esprimere i cambiamenti della società e della scrittura.

Copertina: paratesto editoriale.

Mouse: nuove frontiere della scrittura, tasti – funzioni

sostituiti, nuove tecniche per impartire istruzioni al

computer.

Unici testi pubblicati:“Fotomodella” di Elisabetta Valentini: storia d’amore e

ricordo dell’infanzia; “Hotel Oasis” di Gianni De Martino: passione amorosa

e storia di un’illusione.

“ Da topo a topo” = “cuore a cuore”: scambio, reciprocità, cuore sensibile

dell’elettronica.

PANTA, Gennaio 1990: editore Bompiani. 1. Progetto editoriale che riunisce una generazione di “giovani scrittori”, nuovi narratori esorditi negli anni ’80 (tra i 30 e i 40 anni). Rivista quadrimestrale di soli racconti a tema monografico con formato tascabile, il primo tema fu: la paura. Responsabili coordinatori: Elisabetta Rasy e Alain Elkann.

PANTA, Gennaio 1990: editore Bompiani.

1. Progetto editoriale che riunisce una generazione di “giovani scrittori”,

nuovi narratori esorditi negli anni ’80 (tra i 30 e i 40 anni).

Rivista quadrimestrale di soli racconti a tema monografico con formato tascabile, il primo tema fu: la paura.

Responsabili coordinatori: Elisabetta Rasy e Alain Elkann.

“ Progetto Under 25”. Valeria Benincasa

“ Progetto Under 25”.

Valeria Benincasa

Add a comment

Related pages

Progetto Under 25 - Centro di Documentazione Pier Vittorio ...

(1985 - 1990) Il progetto Under 25 viene varato nel 1985 e ottiene subito un grande successo a livello di partecipazione. Al 31 dicembre di quell'anno ...
Read more

UNDER25 - DominioPubblico

Dominio Pubblico - La città agli Under25. Un progetto multidisciplinare che vuole coinvolgere 50 spettatori under 25 in un'indagine sulla creatività di ...
Read more

under_25 - DominioPubblico

La settimana degli Under 25 è un progetto che si realizza a Roma, dedicato al teatro d’innovazione e alla danza contemporanea, promosso da Dominio ...
Read more

Home | Crowdarts

Crowdarts, the first crowdfunding platform and community dedicated to Performing Arts. People in Action, Performing Arts in Revolution!
Read more

INTORNO AL PROGETTO UNDER 25 - Centro di Documentazione ...

INTORNO AL PROGETTO UNDER 25 Un'antologia dagli scritti di Pier Vittorio Tondelli A vent'anni dal Progetto "Under 25" (infatti nel 1986 usciva per Il ...
Read more

Gat_To

Oltre al "progetto under 25" vorremmo creare dei momenti di riflessione e discussione sul tema della cultura e giovani, organizzando periodicamente degli ...
Read more

incontro pubblico #under25 AUDIENCE DEVELOPMENT: QUESTO ...

Dominio Pubblico - La città agli Under25, un progetto multidisciplinare che vuole coinvolgere 50 spettatori under 25 in un'indagine sulla creatività di ...
Read more

Papergang (under 25 III) - - Libro - Costa & Nolan - Ritmi ...

Papergang (under 25 III) pubblicato da Costa & Nolan nella collana Ritmi : € 4,30. Lo trovi nel reparto Narrativa italiana di IBS.it
Read more