Presentazione Sacco E Vanzetti

100 %
0 %
Information about Presentazione Sacco E Vanzetti
News & Politics

Published on March 13, 2009

Author: orionboji

Source: slideshare.net

 

 

 

 

Bartolomeo Vanzetti (1888-1927) Bartolomeo Vanzetti nacque a Villafalletto in Italia l'11 giugno 1888. Emigrò negli Stati Uniti nel 1908 quando aveva solo venti anni. Vanzetti fece molti lavori, prendeva tutto ciò che gli capitava. Lavorò in varie trattorie, in una cava, in un'acciaieria e in una fabbrica di cordami, la Plymouth Cordage Company. Leggeva molto: Marx, Darwin, Hugo, Gorkij, Tolstoj, Zola e Dante furono tra i suoi autori preferiti. Nel 1916 guidò uno sciopero contro la Plymouth e per questo motivo nessuno volle più dargli un lavoro. Si mise quindi in proprio, facendo il pescivendolo. Partecipava attivamente alle manifestazioni operaie dell'epoca, attraverso le quali i lavoratori chiedevano salari più alti e migliori condizioni di lavoro.

Bartolomeo Vanzetti nacque a Villafalletto in Italia l'11 giugno 1888. Emigrò negli Stati Uniti nel 1908 quando aveva solo venti anni. Vanzetti fece molti lavori, prendeva tutto ciò che gli capitava. Lavorò in varie trattorie, in una cava, in un'acciaieria e in una fabbrica di cordami, la Plymouth Cordage Company. Leggeva molto: Marx, Darwin, Hugo, Gorkij, Tolstoj, Zola e Dante furono tra i suoi autori preferiti. Nel 1916 guidò uno sciopero contro la Plymouth e per questo motivo nessuno volle più dargli un lavoro. Si mise quindi in proprio, facendo il pescivendolo. Partecipava attivamente alle manifestazioni operaie dell'epoca, attraverso le quali i lavoratori chiedevano salari più alti e migliori condizioni di lavoro.

Ferdinando (Nicola) Sacco (1891-1927) Nicola Sacco nacque a Torremaggiore in Italia il 22 aprile 1891. Emigrò negli Stati Uniti nel 1908 quando aveva solo diciassette anni. Sacco, proveniente da una famiglia di produttori agricoli, ben avviata nel commercio di olio extravergine di oliva e vino in Italia, trovò lavoro in una fabbrica di scarpe in Stoughton, Massachusetts. Si sposò con Rosina Zambelli (nel 1912 dopo un classico rapimento) e andò ad abitare in una casa con giardino. Ebbe un figlio, Dante, e una figlia, Ines. Lavorava sei giorni la settimana, dieci ore al giorno. Nonostante ciò, partecipava attivamente alle manifestazioni operaie dell'epoca, attraverso le quali i lavoratori chiedevano salari più alti e migliori condizioni di lavoro.

Nicola Sacco nacque a Torremaggiore in Italia il 22 aprile 1891. Emigrò negli Stati Uniti nel 1908 quando aveva solo diciassette anni. Sacco, proveniente da una famiglia di produttori agricoli, ben avviata nel commercio di olio extravergine di oliva e vino in Italia, trovò lavoro in una fabbrica di scarpe in Stoughton, Massachusetts. Si sposò con Rosina Zambelli (nel 1912 dopo un classico rapimento) e andò ad abitare in una casa con giardino. Ebbe un figlio, Dante, e una figlia, Ines. Lavorava sei giorni la settimana, dieci ore al giorno. Nonostante ciò, partecipava attivamente alle manifestazioni operaie dell'epoca, attraverso le quali i lavoratori chiedevano salari più alti e migliori condizioni di lavoro.

 

 

 

 

Teca di legno con l’urna di rame contenente le ceneri di Sacco e Vanzetti

Corteo per la traslazione delle ceneri dal vecchio loculo al nuovo monumento costruito all’ingresso del Cimitero di Torremaggiore (14 Novembre 1998)

Il Monumento prima dell’inaugurazione (da notare la basola della base rimossa per ospitare la teca con le ceneri)

Interventi di C. Augias, L. Manisco e del vice Sindaco di Villafalletto. Letture della poetessa Donovan

Il momento di racco-glimento prima della deposizio-ne della teca

L’urna di rame viene riposta nella sua teca di legno

Si procede al fissag-gio

La teca viene deposta alla base del Monu-mento

Sistemazione della basola della base

Il Monu-mento a Sacco e Vanzetti così come si presenta oggi

Il Monu-mento a Sacco e Vanzetti così come si presenta oggi

 

La celebre frase di M. Dukakis nel 1977 (50° della morte)

Logo simbolico dell’Associazione Sacco e Vanzetti (artista Paolo Cinquepalmi) La &, da tutti riconosciuta come simbolo di unione soprattutto commerciale, si trasforma e nobilita: diventa simbolo di fratellanza delle due storiche figure, simbolo di riabilitazione della loro immagine (da scuro a bianco) e di ribaltamento della loro storia (da colpevoli a innocenti)

Add a comment

Related presentations