Notiziario Marzo 2014

67 %
33 %
Information about Notiziario Marzo 2014
Health & Medicine

Published on March 4, 2014

Author: ElenaNadir

Source: slideshare.net

Description

Le virtù del biancospino, vanno al di là della sua bellezza e profumo, qualche consiglio per le allergie, una ricetta per gustare la bontà delle cipolle, e le proprietà dimenticate di un antico rimedio.

Passo lento — Erboristeria Pagina 4 Passo lento Marzo 2014 35030 - Selvazzano Dentro (PD) Tel e Fax: 049 - 8055930 Lo sai che ... L'argento colloidale è una “dispersione” dell’argento metallico in acqua. È una sostanza utilizzata da diversi secoli come rimedio terapeutico per molte malattie. È un battericida, antifungino, antivirale, riattiva il metabolismo dei tessuti. In campo estetico e cosmetico si configura come un vero toccasana per la salute e la bellezza della cute. Via Giorgio La Pira, 5 Fin dagli inizi del novecento l’argento colloidale è stato utlizzato, come precursore degli antibiotici, ed ha la peculiarità di essere efficace contro molte infezioni, virus, i batteri, i funghi e i parassiti. In seguito fu soppiantato dagli antibiotici di sintesi immessi in commercio dalle aziende farmaceutiche. Dopo l’introduzione degli antibiotici l’argento colloidale è caduto in disuso a causa dei suoi costi di produzione, che a quei tempi erano molto esosi. Le info di Modus vivendi - Way of life Marzo 2014 Notizie di rilievo: • Biancospino • Le allergie Informazioni ricavate da documenti di pubblico dominio, riassunte e redatte da: Passo Lento - Erboristeria - è a Selvazzano Dentro, via G. La Pira , 5 Tel. & Fax 049 805 5930 - E-mail: passolento.pl@gmail.com • Verdura di stagione: la cipolla Orario: 8:30 - 13:00 ; 16:00 - 19:30 dal Martedì al Venerdì Chiuso: Lunedì mattina e Sabato Segui Passo Lento, il Blog: passolento.wordpress.com su FB: www.facebook.com/blogpassolento In promozione: Spirulina Marcus Rohrer 180 compresse + 60 GRATIS CONSEGNA a domicilio nel comune di Selvazzano Dentro Passo lento Biancospino (Crataegus oxyacantha L.) Il Biancospino appartiene alla famiglia delle rosacee, è un arbusto spinoso, che può arrivare fino a 10 metri, fiorisce tra Aprile e Maggio, e non passa inosservato ne per il suo profumo ne tanto meno per i suoi piccoli fiori bianco rosati che in poco tempo ricoprono tutto l’arbusto. I fiori poi si trasformano in frutti carnosi e tondeggianti dal tipico colore rosso, e sono cibo prediletto di passeri e merli. Esso può anche essere coltivato, e non richiede cure speciali. Contiene procianidine e altri flavonoidi che gli conferiscono proprietà cardiotoniche, abbassa la pressione del sangue, svolge un’azione protettiva sui capillari e sulle arterie coronariche, calma spasmi, tachicardie e palpitazioni, trova impiego come coadiuvante per l’arteriosclerosi, pressione arteriosa alta, vertigini, insonnia, angina pectoris, ronzii, ed alterazioni nervose. In fitoterapia si usa sotto forma di infuso (fiori e/o foglie); come gemmoderivato; in capsule. Spesso viene abbinato all’aglio. In caso di insonnia si può ricorrere ad un infuso di biancospino.

Pagina 2 Passo lento Marzo 2014 Le Allergie L’allergia è la più comune malattia immunitaria, caratterizzata da una reazione infiammatoria verso agenti innocui, presenti nell’ambiente esterno in senso lato: si va dai componenti dell’aria inspirata (pollini, muffe, polveri dell’ambiente domestico o lavorativo) a componenti del cibo, dei farmaci o del veleno di insetti pungitori. Attraverso complessi percorsi i meccanismi che regolano il normale funzionamento del sistema immunitario, amplificano una particolare risposta immunitaria caratterizzata dalla produzione di particolari anticorpi (IgE). Questi anticorpi si formano al primo contatto tra agente esterno e sistema immunitario in maniera non percepibile dal paziente (sensibilizzazione asintomatica) e si legano a specifiche cellule delle mucose di confine tra organismo ed l’ambiente esterno. A seguito di un nuovo contatto del soggetto sensibilizzato con lo stesso agente, si scatena immediatamente una reazioni infiammatoria nella sede del contatto. Se l’esposizione è continuativa, la produzione delle IgE si amplifica e l’infiammazione tende cronicizzare, comportando importanti effetti sugli organi interessati. Le patologie allergiche sono caratterizzate abitualmente da sintomi irritativi/ infiammatori che insorgono a seguito all’esposizione ad un agente esterno che mutano in ragione dell’organo coinvolto. Il concetto di "allergia" fu Nelle allergie il sistema immunitario ha una forte reazione per la presenza di certe sostanze. Nelle intolleranze invece la reazione è più subdola, e spesso vengono sottovalutate producendo malesseri che possono diventare cronici. Marzo 2014 Passo lento Pagina 3 Verdura di stagione: Cipolle (Allium cepa) introdotto nel 1906 dai pediatri viennesi Clemens von Pirquet e Béla Schick i quali furono i primi a osservare come il sistema immunitario potesse svolgere anche un ruolo dannoso con risposte alterate dopo la somministrazione di siero eterologo o del vaccino del vaiolo a scopo terapeutico. Pirquet e Schick chiamarono questo fenomeno "allergia". I sintomi locali tipici sono: Naso: rigonfiamento delle mucose nasali starnuti e scolo liquido (rinite allergica). Occhi: arrossamento e prurito della congiuntiva (congiuntivite allergica). Vie aeree inferiori: irritazione, broncocostrizione, attacchi d'asma. Pelle: dermatite allergica come eczemi, orticaria, neurodermite (parzialmente) e dermatite da contatto. Problemi del corpo : diarrea o stitichezza, problemi sessuali e relazionali, rigurgito e a seconda della gravità può causare seri problemi cardiaci. La risposta allergica sistemica è detta anche "anafilassi": a seconda del livello di severità, può causare reazioni cutanee, broncocostrizione, edema, ipotensione fino allo shock anafilattico con possibile insorgenza di coma, a volte letale. Apprezzata sin dall’antichità essa contiene zuccheri, vit. A, B e C, sali minerali, sodio, potassio, ferro, zolfo, iodio, silicio e principi antibiotici. Cruda o in infuso trova numerose applicazioni, ma può essere utilizzata anche nei centrifugati di frutta e verdura (nella misura di 1 o 2 cucchiai) ha proprietà antinfluenzali, antiscorbutiche, espettoranti, rimineralizzanti, antireumatiche, antisettiche, vermifughe, calmanti, diuretiche, ipoglicemizzanti e depurative. La cipolla è uno degli ortaggi più sfruttati in cucina, essa però dovrebbe essere usata cruda per utilizzare al meglio tutte le sue proprietà. Può risultare indigesta a quelle persone che soffrono d’ulcera o che hanno le mucose dell’intestino irritate, se mangiata in fretta o masticata male, in tal caso lasciarla macerare qualche ora in olio d’oliva, ed aggiungerla a insalate, o tritandola finemente insieme a yogurt compatto, può farcire egregiamente le nostre tartine. Nella farmacopea naturale (rif. “Cura delle malattie con ortaggi, frutta e cereali”) viene usata sia per l’uso interno che per l’uso esterno, ad esempio un pezzetto di cipolla cruda può essere strofinato sulle punture di vespe ed altri insetti (eliminando se presente il pungiglione). La cipolla cotta ha un effetto lassativo, mentre il suo decotto ha effetto diuretico. Per purificare l’alito dopo aver mangiato cipolla, masticare 23 chicchi di caffè, qualche foglia di prezzemolo, o una mela. Il succo di cipolla può essere utilizzato come inchiostro simpatico. La scrittura invisibile, appare se si espone la carta ad una fonte di calore Apprezzata sin dall’antichità è uno degli ortaggi più sfruttati in cucina Cipolline al aceto balsamico Ingredienti: - 500 g di cipolle borrettane - 3 foglie di alloro - 1 bicchiere d’acqua - 1/2 bicchiere di aceto balsamico - 1 cucchiaino raso di zucchero di canna - olio extravergine d’oliva - sale - amido di mais Pulire e lavare le cipolline. Disporle in una teglia unire olio, l’alloro, salare e far rosolare per 5 minuti. Mescolare acqua, aceto balsamico e 1/2 cucchiaino di zucchero e versarli nella teglia ricoprendo ogni cipolla. Spolverare il restante zucchero sulle cipolline e mettere in forno a 200° per 30 minuti, avendo cura di tanto in tanto di ricoprirle con il “sughetto”. A cottura ultimata toglierle dalla teglia, sciogliere un cucchiaino di amido di mais in un po’ di acqua fredda, aggiungerlo al sughetto e farlo raddensare sul fuoco fino a che non sarà bello cremoso.

Add a comment

Related presentations

Related pages

Notiziario 8 Marzo 2014 - YouTube

http://www.termoli.tv la tua web tv! VERA, SEMPLICE, IMMEDIATA.
Read more

Foto-Notiziario Marzo 2014

Foto-Notiziario Marzo 2014. To maximize your viewing experience of this digital catalog, we recommend installing Adobe Flash ...
Read more

Notiziario marzo 2014 by Ance Brescia (page 69) - issuu

Notiziario marzo 2014. Notiziario mensile del settore edile pubblicato dal Collegio Costruttori edili di Brescia e Provincia - Ance Brescia
Read more

Notiziario 18 Marzo 2014 - YouTube

Notiziario 18 Marzo 2014 Termoli.TV. ... Notiziario della Diocesi di Albano 18 marzo 2015 - Duration: 9:51. Diocesi Di Albano 461 views. 9:51
Read more

Notiziario Marzo 2014 - Notiziario Rotary 2050 - Marzo ...

Questo sito utilizza cookie propri per garantire la funzionalità del sito. Informazioni. Navigando nel sito si acconsente all'uso dei cookie.
Read more

Notiziario marzo 2014 elec low by ANPI Reggio Emilia - issuu

zo r a. m 8. notiziario. PERIODICO del Comitato Provinciale Associazione Nazionale Partigiani d'Italia di Reggio Emilia. Poste Italiane s.p.a. - Spediz. in ...
Read more

Notiziario LabOnt n. 95 (24 febbraio - 2 marzo 2014)

Notiziario LabOnt n. 95 (24 febbraio - 2 marzo 2014) 07/03/14 19:26 http://us3.campaign-archive2.com/?u=dc14b23b5f534994506b51948&id=45ac13a077 Pagina 1 di 8
Read more

il Notiziario: marzo 2014

il Notiziario: marzo 2014
Read more

Notiziario Marzo 2014

NOTIZIARIO – MARZO 2014 Messaggio del Presidente Panathlon International Laurea per Manager dello sport
Read more