Libro Bruno Detassis e le sue vie

50 %
50 %
Information about Libro Bruno Detassis e le sue vie
Books

Published on March 20, 2014

Author: IdeaMontagna

Source: slideshare.net

Description

Lungo le vie di roccia del Re del Brenta

Autore: Omar Oprandi
Editore: Idea Montagna
Argomento: alpinismo
Pagine: 184 in bianco e nero e colori
Formato: 16,5x24 cm

Il volume è caratterizzato da due parti ben distinte.

La prima tratta in modo originale della figura del grande Bruno Detassis, “il Re del Brenta”, sia attraverso la storia della sua lunga vita (numerose foto inedite), sia con i molti aneddoti nati dagli incontri avvenuti con l’autore.

La seconda parte propone un percorso, peraltro compiuto da Omar Oprandi (Guida Alpina) assieme all’amico Franz Nicolini, su 33 itinerari aperti dal protagonista sulle rocce del Gruppo di Brenta.

Le relazioni, rese ancor più precise da esaustive fotografie con i tracciati sia delle salite sia delle discese, invitano i lettori alla riscoperta di vie a volte poco frequentate ma degne di maggiore considerazione.

Ma l’amore per il “Custode del Brenta” si è spinto oltre. Egli era il “vecchio saggio” e tutti i giovani che passavano per il Rifugio Brentei, da lui gestito per più di 40 anni, ricevevano puntualmente le sue pillole costituite da brevi ma efficaci frasi che lo hanno reso ancor più celebre.
Dette citazioni, grazie a questo volume, rimarranno così per sempre scolpite come sulla roccia delle sue montagne.

www.ideamontagna.it/librimontagna/libro-alpinismo-montagna.asp?cod=14

Bruno Detassis e le sue Vie Omar Oprandi BrunoDetassis elesueVieOmarOprandi Omar Oprandi è nato il 26 Febbraio 1965 a S. Pellegrino Terme in provincia di Bergamo. Ha trascorso l’infanzia a la montagna. Alpina. - Trofeo Mezzalama. Bruno Detassis è considerato uno dei - - - - - - - fronta senza le necessarie capacità ed - - - BrunoDetassis Omar Oprandi Prefazione di Cesare Maestri

La prima volta che incontrai Bruno fu nel settembre del 1949 in cima al Cam- panile Basso. Lui festeggiava la sua centesima salita al famoso campanile, io festeggiavo la prima. Da allora, anno dopo anno, la stima, l’ammirazione e l’affetto che avevo istin- tivamente provato per lui si consolidarono e diventammo amici fraterni. È ovvio che anche per me Bruno è stato un grande alpinista, d’altronde basta sfogliare la guida del Gruppo di Brenta per rendersi conto che non c’è una sola cima sulla quale Bruno non abbia tracciato una via o una variante. Solo ripetendo le sue salite però mi sono reso realmente conto, non solo della sua indiscutibile bravura tecnica, ma soprattutto della sua intuizione nel trac- ciare e scoprire il percorso più logico. Una dote questa che ha fatto di tutte le sue “vie” capolavori di grande e spet- tacolare effetto anche estetico. Salendo lungo i suoi itinerari più famosi ho potuto rendermi conto della sua classe, della sua originalità, della sua perspicacia alpinistica. Arrampicando con lui, sia nei momenti felici, sia in quelli tragici dei recuperi o salvataggi, ho compreso come ogni suo movimento era permeato di sicurezza, una si- 5 < Idea Montagna Editoria e Alpinismo Via S.Antonio, 23 35037 Teolo PD Tel. 049 9601797 - Fax 049 9601797 info@ideamontagna.it www.ideamontagna.it Prima edzione: dicembre 2010 ISBN: 978-88-97299-00-4 Prefazione di Cesare Maestri con il contributo di Editrice Rendena Relazioni a cura di Omar Oprandi e Francesco Cappellari Revisione testi a cura di Leri Zilio e Francesco Cappellari Tutti i diritti riservati. { }Prefazione http://www.ideamontagna.it/librimontagna/libro-alpinismo-montagna.asp?cod=14

Impegnandomi sulle sue salite è stato il modo migliore per stimare ancora di più questo grande alpinista. Soprattutto cimentandomi da solo sulle vie più classiche mi è sembrato ogni volta di leggere furtivamente il suo diario segreto. Ma la grandezza di Bruno non è solo questa. Il suo merito maggiore è stato quello di morire di vecchiaia, diventando così che dovrebbero ricordare che la montagna deve essere amata, rispettata ma soprattutto temuta. Questo è stato l’ultimo, meraviglioso messaggio di questo grande alpinista. Grazie Bruno per avercelo ricordato. Cesare Maestri > 6 { }Una vita importante

Bruno Detassis nacque a Trento nel 1910, in una città ancora sotto la domi- nazione austriaca. La sua era una famiglia operaia che allo scoppiare della Grande Guerra fu costretta a sfollare nei campi profughi della Boemia. Il padre, falegname, fu inviato al fronte e lui, nella pianura di Jiccim impa- rò subito cosa fossero fame e privazioni. Fu l’umus su cui si forgiò il suo carattere, fatto di intraprendenza, tenacia, positività assoluta. Al padre An- tonio, socialista militante che sopravvisse alla guerra, dovette anche il forte ideale di giustizia ed uguaglianza e l’avversione totale per ogni forma di coercizione. Valori che l’accompagneranno durante l’intera esistenza, non solo nell’attività alpinistica ma anche nella vita di ogni giorno. Vita che per lui fu sempre legata alla montagna, alla quale tra l’altro si approcciò giova- nissimo, prima nelle gite con la famiglia sul Bondone, sulla Paganella, sulla Vigolana, poi a quindici anni con la sua prima sul Campanile Basso e l’anno dopo, con l’amico Pietro Stenico, sulla Paganella. Ecco quindi che il lavoro da operaio co- minciò ad andargli molto stretto, per- ché la frequentazione della SOSAT, la sezione operaia della SAT, così ricca di di trovare lavoro in montagna. Bruno non perse tempo e, a poco più di vent’anni, fu portatore, e a venticinque Guida Alpina. Divenne anche maestro di sci, e così per lui il lavoro fu assi- curato anche d’inverno. Quando poi, e siamo nei primi anni ’30, con l’amico Stenico, prese in gestione il Rifugio XII Apostoli il cerchio si chiuse e lui A conferma della sua preparazione ed abilità, nell’inverno del 1933 venne chiamato al Sestriere ad insegnare lo sci ai membri di Casa Savoia. Iniziò nel contempo il periodo delle gran- di aperture di nuovi itinerari, non solo in Brenta ma anche in altri gruppi montuo- si, primi tra tutti le Pale di San Martino. È doveroso ricordare le vie più famose e ripetute nel Gruppo di Brenta. Il 14 agosto 1934, assieme ad Enrico Gior- dani e Ulisse Battistata, scalò la grande lavagna della Nord-Est della Brenta Alta. Battezzata “Regina delle pareti”, aprì con Trento”. Il 2 agosto del ‘35, sempre con Giordani, scalò la parete Est-Nord-Est del Crozzon di Brenta: 800 metri di roccia, compien- do una delle sue più belle ed estetiche salite: la Via delle Guide. Il 30 luglio del ‘36 ancora con Giordani salì sulla cima del Croz dell’Altis- simo per la parete Nord-Ovest. Ennesima “Via delle Guide”. Altro capola- - za, grado e arditezza. Nello stesso giorno i due andarono a recuperare la salma della Guida Al- pina Silvio Agostini, caduto dal Campanile dei Brentei dove era salito per vedere se c’era la possibilità di aprire un nuovo itinerario sulla vicina parete di Cima Brenta. Era assieme al commercialista di Milano dott. Aldo Agati e al notaio romagnolo Virgilio Neri, giovane accademico del CAI, già molto noto per avere, fra le altre imprese, salito il canalone della Tosa. Fu proprio lui a trattenere la sua caduta mortale. Nel 1937 vinse il pilastro di destra della parete Sud-Est di Cima Tosa con Giorgio Graffer. Proprio in quell’anno Bruno incontrò Nella Cristian, una stupenda ragazza dagli occhi azzurri. Era una donna sportiva, non solo sciatrice azzurra ed > 8 9 <

> IV CAMPANILE DEGLI ARMI Spigolo Nord-Est { } 73 <72 }{CASTELLETTO BASSO DI MEZZO Parete Sud 10 TORRIONE EST Primi salitori Bruno Detassis, Bruno Dallagiacoma, Zisa De Grandi - 13-14 luglio 1941 Dislivello 180 m IV }{CASTELLETTO BASSO DI MEZZO Parete Sud “L‘alpinista è fondamentalmente un anarchico, un ribelle, un individualista“

> 74 75 < - - - - - - CASTELLETTO BASSO DI MEZZO Parete Sud

> 182 183 < INDICE

Add a comment

Related presentations

Related pages

Scopri la vita, le vie di roccia e il pensiero di Bruno ...

Bruno Detassis : le vie di roccia in Brenta, ... In questo libro dedicato a Bruno Detassis potrai trovare: ... Le sue vie; Sulle vie di Bruno Detassis ...
Read more

www.ideamontagna.it

Bruno Detassis e le sue Vie Omar Oprandi!"#$%!&$#'()%*%'#+,%)-%./%0122$#) ... http://www.ideamontagna.it/librimontagna/libro-alpinismo-montagna.asp?cod=14.
Read more

Bruno Detassis e le sue Vie - Oprandi Omar, Idea Montagna ...

Bruno Detassis è considerato uno dei maggiori alpinisti del ‘900. A partire dagli anni ‘30 aprì oltre 100 vie di roccia in Dolomiti. Ma Detassis non ...
Read more

Bruno Detassis e le sue vie

Bruno Detassis e le sue vie La storia di Bruno Detassis attraverso le sue vie ... Un libro guida dedicato alle vie aperte da Bruno Detassis nelle Dolomiti ...
Read more

Idea Montagna - Opinioni sul libro Bruno Detassis e le sue vie

Leggi le opinioni sul libro Bruno Detassis e le sue vie pubblicato da Idea Montagna Editoria e Alpinismo scritte da chi lo ha acquistato.
Read more

Bruno Detassis E Le Sue Vie - Oprandi Omar, Cappellari F ...

Bruno Detassis E Le Sue Vie è un libro di Oprandi Omar, Cappellari F. (Curatore) edito da Idea Montagna: puoi acquistarlo sul sito HOEPLI.it, la grande ...
Read more

BRUNO DETASSIS E LE SUE VIE, OPRANDI OMAR

bruno detassis e le sue vie. oprandi omar. titolo: bruno detassis e le sue vie; pagine: 184; dimensioni: 16,5 x 24; ... libro del giorno up 2015 edizione ...
Read more

BRUNO DETASSIS E LE SUE VIE

BRUNO DETASSIS E LE SUE VIE. Kategorie: Führerliteratur Sportklettern Region / Thema: Italien Autor: Oprandi ...
Read more

Bruno Detassis - Wikipedia

Bruno Detassis (Trento, 24 giugno ... peraltro assai diffusi negli anni delle sue principali realizzazioni. ... Detassis aprì in Dolomiti oltre 200 vie, ...
Read more