Lean Parte 3 Il Miglioramento Continuo

50 %
50 %
Information about Lean Parte 3 Il Miglioramento Continuo
Business & Mgmt

Published on August 3, 2009

Author: Vinciu

Source: slideshare.net

Description

Serie di presentazioni per adestramento personale sulla Lean manufacturing

Lean Manufacturing Produzione Snella 3° parte

Il miglioramento continuo

Costruire un’azienda Lean elevata Qualità, Costi più bassi, brevissimi Lead Time

改善 Kai = cambiamento Zen = migliore “ cambiare per tendere al miglioramento continuo” Kaizen è “scindere un processo in singole fasi e riassemblarlo nel modo migliore”. Può essere: un processo, un sistema, un prodotto o un servizio Fondamentale è che sia osservabile.

Obiettivi di un Kaizen Eliminazione degli sprechi Eliminazione dei “ colli di bottiglia ” Consegne “ just in time ” Livellamento e bilanciamento dei carichi di lavoro Semplificazione e standardizzazione delle attività Attrezzature adeguate alle esigenze Sincronizzazione delle attività Altri tipi di miglioramento

Eliminazione degli sprechi

Eliminazione dei “ colli di bottiglia ”

Consegne “ just in time ”

Livellamento e bilanciamento dei carichi di lavoro

Semplificazione e standardizzazione delle attività

Attrezzature adeguate alle esigenze

Sincronizzazione delle attività

Altri tipi di miglioramento

Come si inserisce il miglioramento in CEDIC Deve allinearsi alle “scelte strategiche” É parte della Lean Crea vigore Guida i cambiamenti Si basa sull’approccio del problema con il gioco di squadra

Deve allinearsi alle “scelte strategiche”

É parte della Lean

Crea vigore

Guida i cambiamenti

Si basa sull’approccio del problema con il gioco di squadra

Kaizen e l’evento Kaizen L’evento Kaizen si riferisce a problematiche focalizzate in cui si possono/devono ottenere veloci miglioramenti su aree ben definite ed evidenziate sul VSM in accordo con il Business Plan del sito Point Kaizen v / s System Kaizen

L’evento Kaizen si riferisce a problematiche focalizzate in cui si possono/devono ottenere veloci miglioramenti su aree ben definite ed evidenziate sul VSM in accordo con il Business Plan del sito

Il processo dell’ Evento Kaizen Selezionare il progetto Focalizzare gli obiettivi Formare un Team Implementare le soluzioni Relazione finale & sollecito Selezionare un progetto con un grosso impatto Esempio Cycle time Durata Cambio formato Miglioramento qualitativo Scegli gli obiettivi aggressivi per : Inventario Cycle Qualità Produttività Raccota dei primi dati Includere il Management, supervisori, operatori, eng. , maint., qualità Considerare tutti i turni Comunicare con chiarezza gli obbiettivi al team e sindacati (dove necessario) Finalizzare i preparativi Dividersi in gruppi di lavoro Passare la maggior parte del tempo sul campo e non nelle sale meeting Sforzarsi per ottenere i risultati in brevissimo tempo Non lasciare che la perfezione sia nemica del buono (tentare di migliorare il possibile) Relazionare i risultati al management ed agli altri gruppi Identificare, prioritizzare ed assegnare le azioni ancora in sospeso Valorizzare i risparmi ottenuti Misurare le performance Stendere rapporti settimanali (Kaizen Newspaper) Plan per le prossime sessioni Definisci & misura (1-3 Settimane) MAIC (2-4 Giorni) Controllo (3-5 Settimane) Evento! I risultati devono essere raggiunti in una settimana invece che in mesi

Selezionare un progetto con un grosso impatto

Esempio

Cycle time

Durata Cambio formato

Miglioramento qualitativo

Scegli gli obiettivi aggressivi per :

Inventario

Cycle

Qualità

Produttività

Raccota dei primi dati

Includere il Management, supervisori, operatori, eng. , maint., qualità

Considerare tutti i turni

Comunicare con chiarezza gli obbiettivi al team e sindacati (dove necessario)

Finalizzare i preparativi

Dividersi in gruppi di lavoro

Passare la maggior parte del tempo sul campo e non nelle sale meeting

Sforzarsi per ottenere i risultati in brevissimo tempo

Non lasciare che la perfezione sia nemica del buono (tentare di migliorare il possibile)

Relazionare i risultati al management ed agli altri gruppi

Identificare, prioritizzare ed assegnare le azioni ancora in sospeso

Valorizzare i risparmi ottenuti

Misurare le performance

Stendere rapporti settimanali (Kaizen Newspaper)

Plan per le prossime sessioni

Fattori Critici per il successo Intensificare gli sforzi Persone giuste Scrutare ovunque per avere delle idee Sporcarsi le mani Un’alta % di persone dal campo Sponsorship Buona definizione del problema (cercare/scoprire fatti concreti) Osservare di persona: andare sul campo!!! Accertarsi che il luogo, gli oggetti e i contenuti hanno a che fare con il problema. Raccogliere tutti i dati possibili, comprendere in modo quantitativo : “ciò che non può essere quantificato non può essere migliorato”. Sostenere il Team – ORIENTARSI ALL’ AZIONE Risultati ottenuti in settimane anziché mesi, azioni chiuse rapidamente (la maggior parte durante l’evento) Just Do It …(farlo subito!) non è richiesta la perfezione immediata Usare le risorse saggiamente

Intensificare gli sforzi

Persone giuste

Scrutare ovunque per avere delle idee

Sporcarsi le mani

Un’alta % di persone dal campo

Sponsorship

Buona definizione del problema (cercare/scoprire fatti concreti)

Osservare di persona: andare sul campo!!!

Accertarsi che il luogo, gli oggetti e i contenuti hanno a che fare con il problema.

Raccogliere tutti i dati possibili, comprendere in modo quantitativo : “ciò che non può essere quantificato non può essere migliorato”.

Sostenere il Team – ORIENTARSI ALL’ AZIONE

Risultati ottenuti in settimane anziché mesi, azioni chiuse rapidamente (la maggior parte durante l’evento)

Just Do It …(farlo subito!) non è richiesta la perfezione immediata

Usare le risorse saggiamente

Regole e norme da tenere Eliminare tutte le idee convenzionali Pensa a come fare e non al perché non può essere fatto Metti tutto in discussione Prova a risolvere il problema ora; meglio una cosa buona subito che una perfetta mai Correggi gli errori subito Chiedi “perché?” almeno 5 volte (andare alla radice dei problemi) Chiedi ed osserva ovunque per avere delle idee Le idee sono infinite, provale!

Eliminare tutte le idee convenzionali

Pensa a come fare e non al perché non può essere fatto

Metti tutto in discussione

Prova a risolvere il problema ora; meglio una cosa buona subito che una perfetta mai

Correggi gli errori subito

Chiedi “perché?” almeno 5 volte (andare alla radice dei problemi)

Chiedi ed osserva ovunque per avere delle idee

Le idee sono infinite, provale!

Per l’elaborazione d’idee Sono necessarie le funzioni: a volte non è quel certo strumento che serve ma le funzioni che esso svolge. Eliminare per quanto possibile lo strumento Integrare gli strumenti (es: chiave inglese a doppia apertura, martello e cacciachiodi) Integrare le attrezzature (es: trapano e fresa) Accorpamento (riduzione) del numero di componenti Integrazione delle operazioni Lavorazioni fatte in contemporanea Bilanciamento della quantità di operazioni fra gli operatori Evitare operazioni troppo lunghe o troppo brevi, così come non devono coesistere operazioni estremamente precise con quelle non precise Separazione dei prodotti e componenti Cambio di ordine dei movimenti, delle operazioni e dei processi Cambio dei mezzi (esaminare materiali sostitutivi, cambiare le forme, sostituire le mani con i piedi, cercare di fare il lavoro senza l’uso delle mani) Operazioni in serie/operazioni in parallelo

Sono necessarie le funzioni: a volte non è quel certo strumento che serve ma le funzioni che esso svolge.

Eliminare per quanto possibile lo strumento

Integrare gli strumenti (es: chiave inglese a doppia apertura, martello e cacciachiodi)

Integrare le attrezzature (es: trapano e fresa)

Accorpamento (riduzione) del numero di componenti

Integrazione delle operazioni

Lavorazioni fatte in contemporanea

Bilanciamento della quantità di operazioni fra gli operatori

Evitare operazioni troppo lunghe o troppo brevi, così come non devono coesistere operazioni estremamente precise con quelle non precise

Separazione dei prodotti e componenti

Cambio di ordine dei movimenti, delle operazioni e dei processi

Cambio dei mezzi (esaminare materiali sostitutivi, cambiare le forme, sostituire le mani con i piedi, cercare di fare il lavoro senza l’uso delle mani)

Operazioni in serie/operazioni in parallelo

Fine 3° parte

Add a comment

Related presentations

Canvas Prints at Affordable Prices make you smile.Visit http://www.shopcanvasprint...

30 Días en Bici en Gijón organiza un recorrido por los comercios históricos de la ...

Con el fin de conocer mejor el rol que juega internet en el proceso de compra en E...

With three established projects across the country and seven more in the pipeline,...

Retailing is not a rocket science, neither it's walk-in-the-park. In this presenta...

What is research??

What is research??

April 2, 2014

Explanatory definitions of research in depth...

Related pages

Lean Parte 3 Il Miglioramento Continuo - Business

Il miglioramento continuo 1. IL MIGLIORAMENTO CONTINUO Autovalutazione a matrice, Modello EFQM, Piani di Miglioramento, PDCA 2. Il Modello EFQM per la ...
Read more

KAIZEN ovvero il miglioramento continuo - YouTube

KAIZEN ovvero il miglioramento continuo ... 3:41:11. Fitarco Italia ... Lean e Miglioramento Continuo in ospedale, ...
Read more

Kaizen - Wikipedia

il Lean manufacturing ... Il miglioramento continuo e graduale ricercato ... sviluppo del senso di appartenenza del dipendente e riconoscimento del valore ...
Read more

Il miglioramento continuo nel sito produttivo - Fabbrica ...

Il miglioramento continuo nel sito produttivo ... DVD formativo lean: IL KAIZEN DEL TOAST - Duration: ... seconda parte - Duration: 3:58.
Read more

Il Miglioramento Continuo - LeanLab - Blog Italiano su ...

... trasformazione lean e che non hanno problemi con l'idea del miglioramento continuo. ... parte delle volte, si scopre ... per la Lean. Il Miglioramento ...
Read more

Miglioramento Continuo nelle Aziende Aerospaziali

Il Miglioramento Continuo in Microtecnica (R. Assereto) 3. ... Azienda permeata di Cultura per il Miglioramento Continuo ... Lean per l'Aeronautica Parma ...
Read more

LGT 330 - Kai-Zen per il miglioramento continuo ...

Lean Organisation └ Percorsi ... LGT 330 - Kai-Zen per il miglioramento continuo . È on line il nostro nuovo sito
Read more

DHL e Miglioramento Continuo - Parte Seconda

DHL e Miglioramento Continuo - Parte Seconda ... Il punto di riordino è il livello del magazzino che deve far scattare l'ordine di ... 3 - PC Lean (14) 4 ...
Read more