advertisement

Le città immaginate

33 %
67 %
advertisement
Information about Le città immaginate

Published on November 10, 2013

Author: marjoriebarbara

Source: slideshare.net

Description

i bambini di classe prima dopo la visita alla mostra le città leggere inventano e descrivono le loro città
advertisement

Le città immaginate scuola primaria 4 Martiri /classe prima aprile 2013

Come si è lavorato • Visita alla mostra «Le città sottili» al Museo Diocesano • Laboratorio sulla costruzione di edifici pop up • Disegno e costruzione di sagome di edifici sulla base della domanda: « Che cosa c’è in città?» • Immaginiamo una città, diamole un nome e raccontiamo com’è

I bambini immaginano la loro città

Ci vivono delle persone che immaginano e progettano forme. Quando ne hanno preparata una la attaccano sul tetto della loro casa. Poi questi uomini continuano a preparare e a ritagliare la forma che hanno inventato per chi ne ha bisogno. Alice

Ogni casa ha una porta speciale, diversa da tutte le altre. In ogni casa ci vive qualcuno che è bravo a fare qualcosa di diverso dagli altri e la vende agli altri. Pietro

In questa città, le case hanno tante finestre e c’è tanto fumo perché cucinano tutti tanto, da mattina fino a sera. Quando uno è stufo di cucinare, va a fare una bella passeggiata poi si siede vicino ad un albero e a un cespuglio. Ci sono delle case che hanno le bocche e fanno fumo insieme, c’è anche una piccola casetta che fuma tanto. Mateo

Questa città si trova vicino a delle montagne. Ci sono molte case, bar e altri negozi, collegati da ponti e strade sopraelevate. Ci sono degli hotel alti come grattacieli. Ci sono molte auto che corrono veloci lungo le strade alberate. In cielo vola un aereo mentre un uomo scende con il paracadute e un enorme palloncino a forma di gelato vola sopra i tetti. Nicola

Le case di questa città assomigliano ad animali o a numeri: così c’è la casa - cane, la casa – cavallo, la casa – numero due. In questa città ci sono molti parchi dove i bambini giocano a palla, le bambine giocano con le bambole. Alcuni bambini giocano con i Gormiti e altri bambini giocano con il cane. Saimon

Questa è la città Ciliegia cioè le case sono delle ciliegie. In alcune case ci vivono i bruchini e in altre gli uomini, vanno tutti d’accordo e così vivono bene. Gli uomini lavorano a scuola, anche i bruchi vanno a scuola. La casa di un bruco è un parco. Dentro ad un albero vive uno scoiattolo ma non lo si vede mai. Molte ciliegie sono volanti . Chiara

Si chiama «Città Recinto» perché ci sono molti recinti, con tanti animali diversi per ogni recinto: ad esempio cavalli, pecore, gatti o pulcini. Tutti gli animali hanno un recinto tutto per loro: le pecore stanno tutte insieme in un recinto, i cavalli in un altro recinto, i gatti in un altro ancora e i pulcini nel loro piccolo recinto. Sofia B

Questa è una piccola città, con poche casette, alberi, fiori , farfalle giganti e un ponticello. Il cielo è pieno di stelle. Ci vive Victoria che di lavoro fa la dottoressa e un bruco che lavora e fa il cuoco. C’è anche un gelato volante, che è molto felice di essere un gelato. Victoria

Questa è una città con molti prati e senza auto. La strada per le macchine circonda la città, le case, grandi e piccole spuntano in mezzo ai prati . La casa, più alta, a sinistra, è blu con il tetto rosso invece quella più bassa è rosa e ha il tetto blu, la casa più bassa, a destra, è arancione, quella più alta è azzurra. Ci sono molti alberi pieni di uccellini. Ci sono anche delle casette sugli alberi. Rebecca

Si chiama città Casa perché è fatta tutta di case. Ci vive una bambina con la corona in testa e c’è il sole. Quando non c’è il sole non si vede niente e nemmeno la casa, così non si può mangiare. Le case hanno delle finestre piccolissime che sembrano dei puntini ma quando c’è il sole si aprono. Michela

Questa città ha tantissime case di tipo diverso: grandi, piccole, alte, basse. Ci sono ponti, fuochi d’artificio e tantissime persone. Giada

Questa città è abitata da persone e da draghi ed è fatta da grandi pianure e colline, coperte di erba molto alta Gli abitanti si spostano di continuo tra l’erba della pianura. Demion

Questa città ci abitano moltissime persone che vanno a lavorare ogni giorno in centro. Ci sono case , edifici vecchi e nuovissimi, hotel e grandi grattacieli. Nel cielo c’è un grande pallone gonfiabile a forma di bambino. Ci sono molte strade e tanti grandi parchi con giochi. Firas

Le case di questa città hanno forme geometriche precise : ci sono case a cerchio, case a triangolo, case a rettangolo …anche le auto hanno forme geometriche come le case. Le auto corrono tra le case oppure su dei viadotti molto alti. Lontano si vedono le montagne. Nel cielo c’è il sole e tante nuvole. Leonardo

Le case di questa città sono fatte a cono, a barattolo, a coppetta ma tutte hanno il tetto di crema gelato oppure di gelatina. Le persone che ci abitano si mangiano spesso il gelato delle loro case. Maya

In questa città c’è un grande condominio, chiamato la casa Gatto. Vicino alla casa c’è la pizzeria Gatto che è proprio a forma di gatto. Sopra una piccola montagna c’è la casa ciliegia con l’uccellino colorato e la farfalla Rosita. Vicino c’è una casetta che ha la stellina Marina, sopra il tetto, solo per lei. Dopo la pizzeria Gatto c’è l’albero delle fragole dove vive un topo. Nel cielo brilla il sole. Là due nuvolette, Ciccetta e Cicciottetta, e anche la stella Marina sono magiche e sottili. Sull’albero delle fragole vive anche un gufo molto pauroso delle nuvole e del sole. Sidra

Nel centro della Super Città c’è la grande pizzeria Gattina, fatta proprio come una gattina. Vicino c’è il grande condominio Cane, con tanti appartamenti e al suo interno esiste anche una casa segreta che nessuno sa trovare. C’è anche un grattacielo Giraffa con tante finestre e porte. Ci abitano anche un coccodrillo che parla troppo e una giraffa molto carina. Crina

Nel centro della Città c’è la grande Torreifel, fatta di ferro grigio chiaro, vicino c’è una casa che sembra un gatto,con il tetto rosso, le finestre azzurre e tutto il resto di un marrone chiarissimo. L’altro edificio invece è un ospedale per i cani. Sopra il fiume azzurro c’è un ponte nero. Sul marciapiede grigio scuro una bambina porta a spasso il suo cane, sotto ad un grande albero. Giulia

Si chiama così perché tutte le sue finestre sono a croce. Questa è una città molto strana, ad esempio i suoi camini sono a forma di caramelle. Ci sono altre stranezze: le case hanno le ali per volare. In realtà ogni casa è come un razzo perché quando parte , sotto alla casa c’è il fuoco. Sopra i tetti delle case ci sono come delle giostre per gli animali o dove possono aggrapparsi le persone.

Ci si sposta per la città o con una specie di motorino o con le biciclette. In questa città lavorano tutti : c’è chi fa il macellaio, il muratore, il dottore, l’insegnante o l’impiegato e tanti altri mestieri. Ci sono molti palazzi. Nel centro c’è un palazzo incantato. Ogni giorno scendono dal cielo dei puntini, le persone parlano spesso e a volte con i puntini scendono anche delle sillabe. Francesca

Ci vivono persone identiche a quelle che vivono veramente nel mondo reale ma a differenza di provare tanti giochi, fanno solo i giochi della Wii. Tutto il loro mondo è identico a quello reale tranne per i giochi. In questa città esistono solo i giochi modello Wii mentre nel nostro mondo ne esistono di tutti i tipi, ad esempio ci sono le macchinine, il calcio, le corse con gli amici eccetera. Giovanni

Questa città è stranissima perché è sia piccola sia grande. C’è un grande centro commerciale. Ci vivono tante persone di tutti i tipi. Uno dice : - Oh che bello esser fatto di pan di zenzero! Si fanno tantissimi scherzi ma si fa anche tantissima amicizia perché si gioca tutti insieme. Sofia S

Si chiama così perché c’è un sole grande e fa molto caldo. Quando è tanto caldo cadono dal cielo gelati volanti oppure viene una bella nevicata per rinfrescare tutto. Qui in una piccola casetta, vive una principessina che viaggia su una piccola auto di colore rosso. Sottoterra c’è una grotta, piena d’acqua e in alto è coperta dalle stalattitti. Ci vive Sara, l’amica della principessina. Sara però usa una barca. Michelle

Add a comment

Related pages

Mostra / Exhibition “Le città immaginate” « StudioMarinoni

L’allestimento è stato concepito per la mostra “Le città immaginate” alla XVII Triennale di Milano. La duplicità dei contenuti della mostra ...
Read more

Le città immaginate | Studio Nicolin

Un viaggio in Italia: nove progetti per nove città. XVII Triennale di Milano. La mostra organizza attraverso la metafora del viaggio le proposte per un ...
Read more

Le Città immaginate. (Book, 1987) [WorldCat.org]

Get this from a library! Le Città immaginate.. [Rita Capezzuto; Carlotta De Bevilacqua; Alberto Ferlenga;]
Read more

Le città immaginate : un viaggio in Italia, nove progretti ...

Get this from a library! Le città immaginate : un viaggio in Italia, nove progretti per nove città. [Tiziana Quirico; et al]
Read more

Le città immaginate - Letti di Notte alla Gang del ...

18 June, 4:30 PM - La Gang Del Pensiero - Turin - Italy - Letti di notte è la notte bianca del libro e dei lettori Ore 16.30 - letture per i più piccoli.
Read more

Le città immaginate - Letti di Notte alla Gang del Pensiero

Letti di notte è la notte bianca del libro e dei lettori Ore 16.30 - letture per i più piccoli. Le storie avranno come protagoniste città ...
Read more

CiNii Books - Le Città immaginate

Exact Title Match Include Uniform Titles. Author. Include Alias Names
Read more

Le città immaginate: Holt e Port William per ... - lindau.it

Le città immaginate: Holt e Port William per Letti di notte alla Gang del Pensiero
Read more

Le città invisibili - Wikipedia

Pubblicato nel 1972, Le città invisibili è un romanzo di Italo Calvino in cui l'autore ricorre alla tecnica della letteratura combinatoria
Read more