Il Gazzettino di Venezia - In vaporetto all’Expo 2015

50 %
50 %
Information about Il Gazzettino di Venezia - In vaporetto all’Expo 2015

Published on March 20, 2014

Author: vegapark

Source: slideshare.net

Description

Un approdo acqueo lungo il canale Brentella all’area espositiva di fronte al Vega

Ecco il progetto dei padiglioni mestrini dell’Expo 2015. Il dise- gno è dell’arch. Michele De Lucchi il quale immagina uno spazio cubico di 10 mila metri quadrati, che si richiama per certi versi nella livrea esterna al Vega e che inalbera una monu- mentale scritta ExpoVenice. At- torno a padiglione principale l’arch. De Lucchi immagina anche una serie di padi- glioncini che fan- no da corona e che sono destina- ti a sponsor oppu- re a nazioni che vogliono uno spa- zio proprio diver- so da quello del padiglione principale. I padi- glioncini sembrano wigwam - per chi ha letto Tex Willer - e cioè si richiamano alle capanne degli indiani americani. Il padi- glione principale è uno spazio unico che, sotto, diventa par- cheggio. Ma la novità è che all’area principale dell’Expo di Mestre si arriva sì in macchina, dalla zona del Vega, ma anche se non soprattutto via acqua dal canale Brentella. L’idea dell’ar- ch. Gianni Caprioglio, che affian- ca De Lucchi nella progettazio- ne, è quella di portare un vapo- retto nel canale Brentella, farlo passare sotto il ponte di via Righi e poi portarlo a Venezia, all’Arsenale, via San Giuliano. E siccome, tra parentesi, San Giu- liano è un altro punto di snodo dell’ExpoVenice, ecco la quadra- tura del cerchio. «Non poteva- mo non avere la doppia porta d’accesso, d’acqua e di terra - spiega l’arch. Michele De Luc- chi - Non solo perchè siamo a Venezia, ma perchè il titolo della manifestazione è "Aquae". E poi il collegamento con Vene- zia è indispensabile dal momen- to che l’altra area interessata all’Expo 2015 è all’Arsenale». Tra Arsenale, parco di San Giuliano e Vega, infatti, si svi- lupperà quel "miglio blu" che è la parte "liquida" dell’Esposizio- ne universale di Milano che ha come titolo "Nutrire il pianeta. Energia per la vita". Ma Venezia non sarà solo l’unica città italia- na nella quale l’Expo milanese si espande, diventerà a tutti gli effetti il punto di riferimento per tutto ciò che ha a che fare con l’acqua. Acqua da vivere e che fa vivere. Si andrà dall’ali- mentazione - agricoltura e pe- sca - al turismo, passando attra- verso l’arte e la cultura, con un tentativo di far conoscere anche la parte della laguna meno getto- nata e quindi più vicina alla cultura dei turisti del Nord Euro- pa. In questi giorni nell’area di Condotte - al Vega - si sta lavorando a più non posso per le palificazioni che sosterranno le fondamenta del padiglione pro- gettato da De Lucchi. E fra un po’ si inizierà a lavorare anche nei 10 mila quadrati della parte esterna, che diventerà un giardi- no sull’acqua. L’investimento per l’area espositiva si aggira sui 20 milioni di euro, tutti privati. I principali artefici di questo progetto sono Condotte, Vega e ExpoVenice, che poi riutilizzerà le strutture del- l’ExpoVenice per trasformare questa parte di Porto Marghera in una zona espositiva legata alle tecnologie che hanno a che fare con l’acqua. L’acqua come bene comune, l’acqua che man- ca a mezzo mondo, l’acqua che dà vita. E nessuno come i vene- ziani può insegnare al mondo come si costruisce la vita sull’ac- qua. In vaporetto all’Expo 2015 UnapprodoacqueolungoilcanaleBrentellaall’areaespositivadifrontealVega Mestre CANTIERI Nell’area di fronte al Vega sono già cominciati i lavori per i padiglioni dell’Expo email: mestrecronaca@gazzettino.it Redazione via Torino 110, Mestre Tel. 041.665111 - Fax 041.665160 Michele De Lucchi, 63 anni, è originario di Ferrara, ma ha insegnato anche allo Iuav. L’arch. De Lucchi, che firma il progetto del padiglione ExpoVenice di Marghera, ha preso parte alla fondazione del gruppo Memphis guidato da Ettore Sottsass. Gra- zie all'esperienza nella progettazione degli ambienti d'ufficio, nel 1989 ha vinto il concorso per la progettazione delle agenzie bancarie tedesche Deutsche Bank, a cui sono seguiti interventi sull'interior design delle biglietterie Deutsche Bahn, delle agenzie bancarie del Banco Portugues do Atlantico, di numerosi istituti italiani e degli sportelli Poste Italiane. Negli anni Novanta De Lucchi scrive importanti pagi- ne sulla filosofia del design per il terziario, introducendo lo studio di parametri am- bientali quali il colore, la luce e il tatto. I padiglioni dell’ExpoVenice progettati da De Lucchi e Caprioglio diventeranno poi sede permanente - dopo i 6 mesi di Expo, da maggio 2015 - del polo fieristico venezia- no. Per la prima volta nella storia infatti diventa chiaro che ExpoVenice pianterà le sue radici al Vega e la sua vocazione sarà quella di diventare il baricentro per gli anni a venire di tutto ciò che ruota attonro al tema dell’acqua. E così come c’è la fiera dell’oro a Vicenza, il Vinitaly a Verona, l'acqua segnerà per Venezia l’inizio della sua vocazione fieristica ed espositiva. Pe- raltro qualche prova generale è stata fatta con il salone nautico che ormai ha trovato una sua fisionomia definitiva al parco di San Giuliano. Adesso la grande scommessa ruota attorno al padiglione progettato per l’Expo 2015 dagli architetti Michele De Lucchi e Gianni Caprioglio. I PROGETTISTI Gli architetti De Lucchi e Caprioglio progetteranno i padiglioni della manifestazione del prossimo anno Duefirmeperlenuovetecnologiedell’acqua Maurizio Dianese MESTRE IL PROGETTO Un "miglio blu" dall’Arsenale a Mestre Il progetto dell’architetto Michele De Lucchi prevede una via d’acqua che collega Venezia, San Giuliano e l’area espositiva del Vega. PADIGLIONI L’area espositiva si svilupperà su diecimila metri con un padiglione centrale e altri piccoli edifici per gli sponsor EXPO LIQUIDA I padiglioni dell’Expo, nell’area in cui sono cominciati i lavori per le palificazioni, esporranno nuove tecnologie collegate all’acqua VE IXGiovedì 20 marzo 2014

Add a comment

Related pages

Gazzettino – Dal Vega a Venezia in vaporetto « Comitato ...

... presidente di Avm, pensa all’Expo 2015 come ad una ... all’Expo di De ... di portarli a Venezia in vaporetto utilizzando il Canale ...
Read more

L'Expo 2015 arriva in vaporetto: dall'Arsenale al Vega via ...

L'Expo 2015 arriva in vaporetto: ... come riporta il Gazzettino, ... Venezia scrive il suo futuro all'Expo di Milano 2015: ...
Read more

Expo 2015 si avvicina a Venezia, tra turismo sostenibile e ...

... come riporta il Gazzettino, ... che parteciperanno all'Expo 2015 tra i 130 ... a Venezia l'obiettivo è quello di irretire ...
Read more

Ecco il progetto dei padiglioni mestrini dell'Expo 2015 ...

Ecco il progetto dei padiglioni mestrini dell'Expo 2015. Il ... è quella di portare un vaporetto ... Non solo perchè siamo a Venezia, ma perchè il ...
Read more

Rassegna stampa 24 aprile 2015 - webdiocesi.chiesacattolica.it

IL GAZZETTINO DI VENEZIA Pag IV San Marco, Tesserin è il Primo procuratore di Paolo Navarro Dina ... E ora tocca all’Expo ... IL GAZZETTINO Pag 1 Le ...
Read more

Rassegna stampa - Pagina 3 di 6 - Aquae Venezia 2015

E per il vaporetto… 11 Aprile 2015 ... Terme Venete in vetrina all’Expo. 01 Aprile 2015 Il Giorno ... 01 Aprile 2015 Il Gazzettino Expo, test sull ...
Read more

“Penzo: essenziale migliorare i collegamenti”, un commento ...

“Fatto l’essenziale” dice Paolo Favaretto al termine di Venezia FC ... Forse la presenza dei battelli all’Expo ha ... IL GAZZETTINO “Una ...
Read more

RASSEGNA STAMPA 2008 - vegapark.ve.it

Il Gazzettino di Venezia 23 ... Ecco la città all'expo 2010 a ... nascere il comitato per Expo 2015 Il Venezia 9 maggio 2008 . Distretti di filiera per ...
Read more