Gli Irochesi

50 %
50 %
Information about Gli Irochesi

Published on April 7, 2008

Author: casagrandemorasaresera

Source: slideshare.net

 

La cultura degl'Indiani del Nord America è una cultura molto complessa. Le popolazioni autoctone che occupavano il Canada appartenevano a numerose tribù, a loro volta divise in diversi gruppi di famiglie, ciascuna con la loro tradizione, abbigliamenti, tipo di abitazioni, lingue e modo di vivere, a secondo della zona in cui abitavano. Praticavano la pesca, la caccia, e anche l'agricoltura. La maggior parte delle tribù si spostavano di frequente su vasti territori per seguire la preda, o comunque dove c'erano viveri, risultando in frequenti conflitti, sfrenati e cruenti.

Finchè il cavallo non fu introdotto nel nord America agli anizi del 1700, il cane era il solo animale domestico conosciuto dagli aborigeni e se ne servivano anche per trasportare carichi leggeri. Non avendo la conoscenza della ruota, tutti gli spostamenti in cerca di nuove zone ove costruirvi nuovi villaggi, erano eseguiti a piedi, portando con se le vettovaglie e le coperture delle abitazioni (le impalcature erano abbandonate). Ai primi del diciassettesimo secolo, gli Uroni, i cui antenati erano gli Irochesi, contavano un 16.000 anime, e vivevano in numerosi grandi villaggi sugli altipiani tra il lago Simcoe e la baia di Giorgia del lago Urone.

Le loro abitazioni erano capanne, ricoperte con la corteccia delle betulle, erette dentro ad una specie di fortino recintato da palizzate, e nei campi vicini coltivavano granoturco (15 varietà), fagioli (6 tipi), zucche (6 tipi), tabacco e girasoli. Era in effetti una società agricola e semi-sedentaria, praticavano commercio con altre tribù, dedicandosi anche alla caccia e alla pesca, e provvedevano all'approvvigionamento di viveri per l'inverno. La dieta principale degli Uroni era basata sul granoturco, con i fagioli e le zucche usati come cibi supplementari. Il pesce era abbondante, ma altra carne scarseggiava, fuorchè in autunno quando i cacciatori riuscivano a radunare, in recinti costruiti appositamente, i cervi dalla coda bianca, abbattendone in quantità. Durante le invernate con abbondante neve anche l'alce diventava facile ed ambita preda.

Nella maggioranza dei casi, ogni famiglia era autosufficiente; possedeva, a titolo di usofrutto, un'area specifica nei campi di granoturco, pescava per conto proprio, e condivideva parte della selvaggina catturata durante la caccia fatta in comune. Le donne avevano la responsabilità della semina, sarchiamento, e la raccolta dei prodotti, ma anche gli uomini assistevano di tanto in tanto nei lavori dei campi. Le donne erano quelle che si adopravano sia nelle attività domestiche che in quelle agricole, creando vasi di terracotta per cucinare, piatti di corteccia, panieri di vimini per trasportare i prodotti, bauli per proteggerli durante l'inverno, tappeti di giunchi usati per dormire. Raccoglievano la frutta selvatica, conciavano le pelli degli animali per farne degli abbigliamenti, si procuravano della fibbra dei tigli e degli olmi e la attorcigliavano dopodichè gli uomini confezionavano, con questo tipo di corda, le reti per la pesca. Gli uomini si davano alla caccia, alla pesca, al commercio con altre tribù, costruivano le canoe e le capanne, e fabbricavano gli arnesi e le armi, e naturalmente essendo uomini, facevano la guerra.

Durante la stagione invernale, quando le attività diminuivano, nei villaggi si celebravano le feste, che un missionario aveva suddiviso in quattro categorie: le feste canore, le feste dei congedi, le feste di ringraziamento, e le feste di liberazione dalle malattie. Le loro feste erano in maggioranza legate al ciclo del granoturco cosicchè festeggiavano per sette giorni durante la semina, sette giorni quando il granoturco inverdiva e quattro giorni durante la raccolta. Ma la festa di maggior importanza occorreva verso la metà dell'inverno e durava sette o otto giorni; nel quinto giorno sacrificavano un cane bianco, terminando poi gli ultimi giorni con vari giochi e danze. A primavera e autunno, un gruppo di uomini chiamati la "Società dei Visi Falsi" visitava il villaggio entrando nelle capanne per scacciare gli spiriti maligni, indossando spaventose maschere di legno. Esistevano anche altre "società" quali quella dei "Medici", "Danza Oscura" e "Festa dei Morti"; le ultime due erano controllate dalle donne, che avevano una grande autorità nell'amministrazione dei villaggi.

Quando gli Irochesi, durante le frequenti guerre con le altre tribù, facevano dei prigionieri, e se non erano sacrificati, erano adottati nelle varie famiglie, potevano sposarsi con le loro donne, e diventavano di fatto cittadini del villaggio.

Add a comment

Related presentations

Related pages

Irochesi - Wikipedia

Gli Irochesi sono una popolazione di nativi americani originariamente stanziata tra gli attuali Stati Uniti e il Canada che si riferiscono a loro stessi ...
Read more

Gli Irochesi - www.farwest.it

li Irochesi, a differenza di quello che spesso viene mostrato nei fumetti, non erano una tribù indiana ma una lega di più tribù ...
Read more

Economia degli irochesi - Wikipedia

Anche l’organizzazione degli uomini irochesi era improntata alla cooperazione. Com’è ovvio pensare, gli uomini agivano collettivamente durante le ...
Read more

Gli uroni

3. 1640 - 1783: L'OCCUPAZIONE INGLESE. 1640. Guerre irochesi. Gli uroni. Gli uroni si rendono rapidamente conto che hanno tutto da guadagnare da un ...
Read more

CIVILOPEDIA Online: degli Irochesi - D&D Junkie - Feed ...

Gli Irochesi avevano un sistema di governo particolarmente avanzato, specialmente se consideriamo che non avevano un linguaggio scritto. La confederazione ...
Read more

irochesi: documenti, foto e citazioni nell’Enciclopedia ...

Gli Ebook. Alfabeto Treccani; I Classici Ricciardi; Le Scienze; La Lingua e la letteratura; Le Religioni; ... Ramo meridionale degli Irochesi, stanziato, ...
Read more

La tribù degli Irochesi - Lo zodiaco ed i suoi segni

Stanziati nei territori del nord-est corrispondenti al attuale stato di New York gli Irochesi erano un grande confederazione nata nel 16° secolo ...
Read more

IROCHESI - FANTAMONDO, in viaggio verso il fantamondo

Contro gli altri popoli, gli Irochesi furono in guerra perpetua per duecento anni. La loro unità politica li rendeva più potenti degli avversari.
Read more

Irochesi | Filosofia Nativi Americani

Gli Irochesi (conosciuti anche come le Cinque Nazioni o, dopo l’adesione dei Tuscarora, Sei Nazioni o il Popolo della Lunga Casa) sono una confederazione ...
Read more

Irochesi nell'Enciclopedia Treccani

Irochesi (fr. Iroquois) Nome di origine algonchina dato nelle prime fasi della colonizzazione dell’America Settentrionale agli appartenenti alle cinque ...
Read more