#EditoriSocial Indagine AIE editori italiani su twitter

50 %
50 %
Information about #EditoriSocial Indagine AIE editori italiani su twitter

Published on May 21, 2013

Author: Editoria_crossmediale

Source: slideshare.net

Description

http://www.editoriacrossmediale.it
La ricerca dell'Associazione Italiana degli Editori sull'uso dei social network da parte degli editori italiani.

‘Nuove evidenze’: l’uso diTwitter e dei social mediain editoria.Salone internazionale del libro di TorinoSabato 18 maggio 2013, Area professionale, ore 15–15.50Giovanni Peresson (giovanni.peresson@aie.it)hanno collaborato: Elisa Molinari, Danilo Ferrando

Motori di ricerca Librerie on lineLibreria come showroom RecensioniCome trovo il libro?Libraio© Associazione Italiana Editori – Ufficio studi (aprile 2013)

Fonte d’informazione nella scelta di un libro (2007-2012)2007 e 2009 Forum, blog, sito della casa editrice, libreria on line, sentito parlare, lettosu social network; 2012 anche TwitterDomanda: «In genere come si informa sui libri che acquista e legge?»Fonte: Osservatorio contenuti digitali (2007, 2009), Eurisko 2012.19,0%3,0%5,0%5,0%15,0%12,0%36,0%68,0%15,0%5,0%7,0%8,0%11,0%16,0%38,0%66,0%11,0%9,0%9,0%12,0%10,0%19,0%45,0%67,0%Forme di comunicazine attraversoil WebPubblicitàClassifiche di venditaEsposizione sul punto venditaSconto e campagneRecensioni sulla stampaConsigli di amici (passaparola)Interesse per largomento2007 2009 2012*© Associazione Italiana Editori – Ufficio studi (aprile 2013)

Fonte d’informazione e consiglio per la lettura di un eBook (Us)Domanda: «Chi le ha dato il consiglio di leggerlo? O come si è informato?»Base: 2.986 intervisteFonte: Pew Research Center’s Internet & American Life81%56%31%21%64%28%23%19%Componeti della famiglia,amici colleghiBookstore on-line o altrisiti WebPersonale della libreria Bibliotecario o il sito Webdella bibliotecaPossessori di eReader o tablet Popolazione > 16 anni17 punti%Anche i «canali» tradizionalisvolgono un ruolo dimarketing non passivo.28 punti%

Nel 2012 sono stati pubblicate 66.390 titoli. I titoli (carta) in commerciosono 731.252 (Fonte IE).Nel 2012 sono usciti 19.926 eBook; gli eBook in commercio sono 63.845titoli, con 92.253 «manifestazioni» (pdf, ePub, ecc.; Fonte: e-Kitab, IE).Libreria-libraio / stampa / ecc. sono sempre meno (anche se raccolgonoun 40% di indicazioni) lo strumento attraverso cui il cliente / lettoreviene a sapere dell’uscita del libro. L’esposizione sul punto vendita per lacasa editrice (l’investimento commerciale) coincideva fino a ieri con losforzo «comunicativo».Oggi:la crescita delle vendite di libri (carta) attraverso gli store on-line;lo sviluppo del mercato degli eBook e della conseguenteofferta;le difficoltà economiche dei retailers che li obbliga a ripensarealla profondità e all’articolazione degli assortimenti (e aitempi);un cliente / lettore che si può (e vuole) informare anche insituazioni di mobilità;iniziano a ridisegnare l’utilizzo di nuovi strumenti / linguaggi / modi dicomunicazione della casa editrice verso i suoi pubblici.© Associazione Italiana Editori – Ufficio studi (aprile 2013)

Tra gli editori attivi nell’anno(8.440) abbiamo selezionatoquelli con 16+ titoli (assuntocome indicatore di unaorganizzazione, pianoeditoriale, distribuzione).8.44049,6%0,6%Attvisulla rete58,9%5061,6%4,5%7,3%7,7%12,6%18,8%39,3%Editori Attivi in rete84,2%29866,8%31,9%21,1%13,1%12,4%7,7%2,7%1,0%Uso di strumenti “social” da parte delle case editrici italiane.© Associazione Italiana Editori – Ufficio studi (aprile 2013)

Intensità di utilizzo di strumenti “social”.0Editori Attivi in rete123456+41,1%19,7%13,2%10,3%8,9%4,2%2,6%33,5%2,3%7,0%15,1%17,4%22,4%Attvisullarete58,9%506© Associazione Italiana Editori – Ufficio studi (aprile 2013)

Tra gli editori chepubblicano 16+ titoliall’anno, 408 sono “piccolieditori” (esclusi quellicontrollati / collegati aGruppi).50684,1%0,9%3,0%8,5%8,5%14,1%18,4%29,9%66,7%PE Media84,2%66,8%31,9%21,1%13,1%12,4%7,7%2,7%1,0%Uso di strumenti “social” da parte dei piccoli editori.*Attvisulla rete57,3%234408* Uso di strumenti social su editori attivi in rete© Associazione Italiana Editori – Ufficio studi (aprile 2013)

Anzianità di presenza su Twitter delle case editrici italiane.2007 2008 2009 2010 2011 2012 Totale*19966,8%(39,3%)53475038* Comprese 6 nel2013 (01-04)41+75,0% +89,5% +24,0% -6,4% +11,3%© Associazione Italiana Editori – Ufficio studi (aprile 2013)Si è probabilmente raggiuntauna prima fase di maturitànell’uso di Twitter.

G F M A M G L A S O N D10,1%9,0%5,0%7,0% 7,5%9,0%8,0%4,5%11,6% 11,6%10,6%6,0%Il 33,8% dell’attivazione di un profiloTwitter è avvenuta nel periodo 2008/’13nei mesi che precedono il Natale.Necessità strategiche di comunicazioneo approccio commerciale?* Iscrizioni cumulate per mese nel periodo 2008/’13Mese in cui si è attivato un profilo Twitter.*© Associazione Italiana Editori – Ufficio studi (aprile 2013)

05101520250 5 10 15 20 25 30 35Tweet medi al giornoEditoriTweetTweet medi al giorno per casa editrice (aprile 2013).101 (50,7%)< 1 Tweet /gg81 (40,7%)1-4,9 Tweet /gg12 (6,0%)5-9,9 Tweet /gg5 (2,5%)10+ Tweet /gg2 soli editori tra24 e 33 Tweet algg© Associazione Italiana Editori – Ufficio studi (aprile 2013)

01234560 50000 100000 150000 200000Numero di FollowersFollowers per casa editrice (aprile 2013).Editori122 editori (61,3%)31.516 FollowersIn media: 258999Followers1.000a9.99910.000a19.99920.000+Followers5 editori (2,5%)469.373 FollowersIn media: 93.8747 editori (3,5%)115.081 FollowersIn media: 16.44065 editori (32,7%)209.732 FollowersIn media: 3.227Numero di Followers© Associazione Italiana Editori – Ufficio studi (aprile 2013)

0204060801001201401601800 5000 10000 15000 20000 25000 30000 35000 40000 45000 50000Numero di FollowingNumero di FollowingsEditoriFollowings per casa editrice (aprile 2013).154 editori (77,3%)22.092 FollowingsIn media: 143499Followings500-4.99938 editori (19,1%)43.180 FollowingsIn media: 1.1367 editori (3,5%)28.226 FollowingsIn media: 1.008© Associazione Italiana Editori – Ufficio studi (aprile 2013)

Il 58,9% delle case editrici considerate (11+) ha un’attività social in rete(aprile 2013).Consapevolezza dei nuovi piani di comunicazione su cui si vanno spostando i«grandi giochi» e i nuovi modi di informazione del loro lettore / cliente.L’utilizzo di strumenti di comunicazione attraverso la rete si concentra (tra lecase editrici attive) su Facebook (84,2%) e Twitter (66,8%), senzasignificativi scostamenti tra quelle grandi (più mainstream) e quelle piùpiccole (specializzate su nicchie di domanda di lettura: tendenzialmente dellecomunità).Il 41,8% delle case editrici attive in rete usa più di tre strumentisimultanemente.Twitter è utilizzato dal 66,8% di quelle attive (il 39,3% del campione).Tuttavia solo un numero estremamente ridotto fa un uso intensivo e costantedi Twitter:Il 2,5% degli editori che usano Twitter fa 10+ Tweet/giorno (solo2, 20+)Sempre il 2,5% totalizza più di 90 mila Followers e il 3,5% piùdi 1.000 FollowingDietro si questa divaricazione (dotazione / attività) si intravedono necessità diinvestimenti in nuove competenze, linguaggi, paradigmi diversi, ecc. nelconcepire le nuove forme di comunicazione che si vanno diffondendo accantoa quelle tradizionali.© Associazione Italiana Editori – Ufficio studi (aprile 2013)

Grazie.

Add a comment

Related presentations

Related pages

#EditoriSocial Indagine AIE editori italiani su twitter ...

Contatti Editori Italiani Contatti editori italiani ADELPHI EDIZIONI Via S. Giovanni sul Muro, 14 - 20121 Milano Tel. 02.72000975 Direttore editoriale ...
Read more

[Infografica] Scegliere un hashtag su Twitter - Social Media

... Annunci su Twitter https: ... #EditoriSocial Indagine AIE editori italiani su twitter http://www.editoriacrossmediale.it La ricerca dell ...
Read more