D3 M4 U9 P8SOL

11 %
89 %
Information about D3 M4 U9 P8SOL
Education

Published on February 27, 2014

Author: 21121967

Source: slideshare.net

1. La sera del 14 maggio 1931 è in programma al teatro comunale di Bologna un concerto, diretto da Arturo Toscanini. Il Maestro si rifiuta di dirigere l’inno fascista Giovinezza. Viene aggredito e schiaffeggiato da alcune camicie nere presso un ingresso laterale del teatro. Rinunciando al concerto, il Maestro si rifugia all’hotel Brun. 2. Essendo un bambino difficile da educare, il giovane Giacomo Puccini viene affidato alla guida di Carlo Angeloni. Da allora, si dedicherà solo al suo grande amore, la musica, suonando ovunque gli capiti. Dei guadagni tiene per sé quel che gli basta per soddisfare il suo vizio: il fumo. 3. Nel 1887, assai anziano, Giuseppe Verdi dà vita all’Otello, confrontandosi ancora una volta con Shakespeare. 4. Arturo Toscanini si ritira dalle scene nel 1954, all’età di 87 anni, dirigendo un concerto dedicato a Richard Wagner. 5. Appassionato di motori, Giacomo Puccini inizia la sua carriera automobilistica acquistando, nel 1901, una De Dion Bouton 5 CV, e presto sostituita (1903) con una Clément-Bayard. Una sera, nei pressi di Vignola, la Clément usciva di strada, rovesciandosi nel fossato. Il musicista si frattura una gamba. 6. La pasta alla Norma è un piatto originario della città di Catania, con pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico. Sembrerebbe che a dare il nome alla ricetta sia stato Nino Martoglio, commediografo catanese. Davanti ad un piatto di pasta così condito ha esclamato: "È una Norma!" ad indicarne la suprema bontà, paragonandola all’opera di Vincenzo Bellini.

1. La sera del 14 maggio 1931 è in programma al teatro comunale di Bologna un concerto, diretto da Arturo Toscanini. Il Maestro si rifiuta di dirigere l’inno fascista Giovinezza. Viene aggredito e schiaffeggiato da alcune camicie nere presso un ingresso laterale del teatro. Rinunciando al concerto, il Maestro si rifugia all’hotel Brun. 2. Essendo un bambino difficile da educare, il giovane Giacomo Puccini viene affidato alla guida di Carlo Angeloni. Da allora, si dedicherà solo al suo grande amore, la musica, suonando ovunque gli capiti. Dei guadagni tiene per sé quel che gli basta per soddisfare il suo vizio: il fumo. 3. Nel 1887, assai anziano, Giuseppe Verdi dà vita all’Otello, confrontandosi ancora una volta con Shakespeare. 4. Arturo Toscanini si ritira dalle scene nel 1954, all’età di 87 anni, dirigendo un concerto dedicato a Richard Wagner. 5. Appassionato di motori, Giacomo Puccini inizia la sua carriera automobilistica acquistando, nel 1901, una De Dion Bouton 5 CV, e presto sostituita (1903) con una Clément-Bayard. Una sera, nei pressi di Vignola, la Clément usciva di strada, rovesciandosi nel fossato. Il musicista si frattura una gamba. 6. La pasta alla Norma è un piatto originario della città di Catania, con pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico. Sembrerebbe che a dare il nome alla ricetta sia stato Nino Martoglio, commediografo catanese. Davanti ad un piatto di pasta così condito ha esclamato: "È una Norma!" ad indicarne la suprema bontà, paragonandola all’opera di Vincenzo Bellini.

1. La sera del 14 maggio 1931 è in programma al teatro comunale di Bologna un concerto, diretto da Arturo Toscanini. Il Maestro si rifiuta di dirigere l’inno fascista Giovinezza. Viene aggredito e schiaffeggiato da alcune camicie nere presso un ingresso laterale del teatro. Rinunciando al concerto, il Maestro si rifugia all’hotel Brun. 2. Essendo un bambino difficile da educare, il giovane Giacomo Puccini viene affidato alla guida di Carlo Angeloni. Da allora, si dedicherà solo al suo grande amore, la musica, suonando ovunque gli capiti. Dei guadagni tiene per sé quel che gli basta per soddisfare il suo vizio: il fumo. 3. Nel 1887, assai anziano, Giuseppe Verdi dà vita all’Otello, confrontandosi ancora una volta con Shakespeare. 4. Arturo Toscanini si ritira dalle scene nel 1954, all’età di 87 anni, dirigendo un concerto dedicato a Richard Wagner. 5. Appassionato di motori, Giacomo Puccini inizia la sua carriera automobilistica acquistando, nel 1901, una De Dion Bouton 5 CV, e presto sostituita (1903) con una Clément-Bayard. Una sera, nei pressi di Vignola, la Clément usciva di strada, rovesciandosi nel fossato. Il musicista si frattura una gamba. 6. La pasta alla Norma è un piatto originario della città di Catania, con pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico. Sembrerebbe che a dare il nome alla ricetta sia stato Nino Martoglio, commediografo catanese. Davanti ad un piatto di pasta così condito ha esclamato: "È una Norma!" ad indicarne la suprema bontà, paragonandola all’opera di Vincenzo Bellini.

1. La sera del 14 maggio 1931 è in programma al teatro comunale di Bologna un concerto, diretto da Arturo Toscanini. Il Maestro si rifiuta di dirigere l’inno fascista Giovinezza. Viene aggredito e schiaffeggiato da alcune camicie nere presso un ingresso laterale del teatro. Rinunciando al concerto, il Maestro si rifugia all’hotel Brun. 2. Essendo un bambino difficile da educare, il giovane Giacomo Puccini viene affidato alla guida di Carlo Angeloni. Da allora, si dedicherà solo al suo grande amore, la musica, suonando ovunque gli capiti. Dei guadagni tiene per sé quel che gli basta per soddisfare il suo vizio: il fumo. 3. Nel 1887, assai anziano, Giuseppe Verdi dà vita all’Otello, confrontandosi ancora una volta con Shakespeare. 4. Arturo Toscanini si ritira dalle scene nel 1954, all’età di 87 anni, dirigendo un concerto dedicato a Richard Wagner. 5. Appassionato di motori, Giacomo Puccini inizia la sua carriera automobilistica acquistando, nel 1901, una De Dion Bouton 5 CV, e presto sostituita (1903) con una Clément-Bayard. Una sera, nei pressi di Vignola, la Clément usciva di strada, rovesciandosi nel fossato. Il musicista si frattura una gamba. 6. La pasta alla Norma è un piatto originario della città di Catania, con pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico. Sembrerebbe che a dare il nome alla ricetta sia stato Nino Martoglio, commediografo catanese. Davanti ad un piatto di pasta così condito ha esclamato: "È una Norma!" ad indicarne la suprema bontà, paragonandola all’opera di Vincenzo Bellini.

1. La sera del 14 maggio 1931 è in programma al teatro comunale di Bologna un concerto, diretto da Arturo Toscanini. Il Maestro si rifiuta di dirigere l’inno fascista Giovinezza. Viene aggredito e schiaffeggiato da alcune camicie nere presso un ingresso laterale del teatro. Rinunciando al concerto, il Maestro si rifugia all’hotel Brun. 2. Essendo un bambino difficile da educare, il giovane Giacomo Puccini viene affidato alla guida di Carlo Angeloni. Da allora, si dedicherà solo al suo grande amore, la musica, suonando ovunque gli capiti. Dei guadagni tiene per sé quel che gli basta per soddisfare il suo vizio: il fumo. 3. Nel 1887, assai anziano, Giuseppe Verdi dà vita all’Otello, confrontandosi ancora una volta con Shakespeare. 4. Arturo Toscanini si ritira dalle scene nel 1954, all’età di 87 anni, dirigendo un concerto dedicato a Richard Wagner. 5. Appassionato di motori, Giacomo Puccini inizia la sua carriera automobilistica acquistando, nel 1901, una De Dion Bouton 5 CV, e presto sostituita (1903) con una Clément-Bayard. Una sera, nei pressi di Vignola, la Clément usciva di strada, rovesciandosi nel fossato. Il musicista si frattura una gamba. 6. La pasta alla Norma è un piatto originario della città di Catania, con pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico. Sembrerebbe che a dare il nome alla ricetta sia stato Nino Martoglio, commediografo catanese. Davanti ad un piatto di pasta così condito ha esclamato: "È una Norma!" ad indicarne la suprema bontà, paragonandola all’opera di Vincenzo Bellini.

1. La sera del 14 maggio 1931 è in programma al teatro comunale di Bologna un concerto, diretto da Arturo Toscanini. Il Maestro si rifiuta di dirigere l’inno fascista Giovinezza. Viene aggredito e schiaffeggiato da alcune camicie nere presso un ingresso laterale del teatro. Rinunciando al concerto, il Maestro si rifugia all’hotel Brun. 2. Essendo un bambino difficile da educare, il giovane Giacomo Puccini viene affidato alla guida di Carlo Angeloni. Da allora, si dedicherà solo al suo grande amore, la musica, suonando ovunque gli capiti. Dei guadagni tiene per sé quel che gli basta per soddisfare il suo vizio: il fumo. 3. Nel 1887, assai anziano, Giuseppe Verdi dà vita all’Otello, confrontandosi ancora una volta con Shakespeare. 4. Arturo Toscanini si ritira dalle scene nel 1954, all’età di 87 anni, dirigendo un concerto dedicato a Richard Wagner. 5. Appassionato di motori, Giacomo Puccini inizia la sua carriera automobilistica acquistando, nel 1901, una De Dion Bouton 5 CV, e presto sostituita (1903) con una Clément-Bayard. Una sera, nei pressi di Vignola, la Clément usciva di strada, rovesciandosi nel fossato. Il musicista si frattura una gamba. 6. La pasta alla Norma è un piatto originario della città di Catania, con pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico. Sembrerebbe che a dare il nome alla ricetta sia stato Nino Martoglio, commediografo catanese. Davanti ad un piatto di pasta così condito ha esclamato: "È una Norma!" ad indicarne la suprema bontà, paragonandola all’opera di Vincenzo Bellini.

1. La sera del 14 maggio 1931 è in programma al teatro comunale di Bologna un concerto, diretto da Arturo Toscanini. Il Maestro si rifiuta di dirigere l’inno fascista Giovinezza. Viene aggredito e schiaffeggiato da alcune camicie nere presso un ingresso laterale del teatro. Rinunciando al concerto, il Maestro si rifugia all’hotel Brun. 2. Essendo un bambino difficile da educare, il giovane Giacomo Puccini viene affidato alla guida di Carlo Angeloni. Da allora, si dedicherà solo al suo grande amore, la musica, suonando ovunque gli capiti. Dei guadagni tiene per sé quel che gli basta per soddisfare il suo vizio: il fumo. 3. Nel 1887, assai anziano, Giuseppe Verdi dà vita all’Otello, confrontandosi ancora una volta con Shakespeare. 4. Arturo Toscanini si ritira dalle scene nel 1954, all’età di 87 anni, dirigendo un concerto dedicato a Richard Wagner. 5. Appassionato di motori, Giacomo Puccini inizia la sua carriera automobilistica acquistando, nel 1901, una De Dion Bouton 5 CV, e presto sostituita (1903) con una Clément-Bayard. Una sera, nei pressi di Vignola, la Clément usciva di strada, rovesciandosi nel fossato. Il musicista si frattura una gamba. 6. La pasta alla Norma è un piatto originario della città di Catania, con pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico. Sembrerebbe che a dare il nome alla ricetta sia stato Nino Martoglio, commediografo catanese. Davanti ad un piatto di pasta così condito ha esclamato: "È una Norma!" ad indicarne la suprema bontà, paragonandola all’opera di Vincenzo Bellini.

1. La sera del 14 maggio 1931 è in programma al teatro comunale di Bologna un concerto, diretto da Arturo Toscanini. Il Maestro si rifiuta di dirigere l’inno fascista Giovinezza. Viene aggredito e schiaffeggiato da alcune camicie nere presso un ingresso laterale del teatro. Rinunciando al concerto, il Maestro si rifugia all’hotel Brun. 2. Essendo un bambino difficile da educare, il giovane Giacomo Puccini viene affidato alla guida di Carlo Angeloni. Da allora, si dedicherà solo al suo grande amore, la musica, suonando ovunque gli capiti. Dei guadagni tiene per sé quel che gli basta per soddisfare il suo vizio: il fumo. 3. Nel 1887, assai anziano, Giuseppe Verdi dà vita all’Otello, confrontandosi ancora una volta con Shakespeare. 4. Arturo Toscanini si ritira dalle scene nel 1954, all’età di 87 anni, dirigendo un concerto dedicato a Richard Wagner. 5. Appassionato di motori, Giacomo Puccini inizia la sua carriera automobilistica acquistando, nel 1901, una De Dion Bouton 5 CV, e presto sostituita (1903) con una Clément-Bayard. Una sera, nei pressi di Vignola, la Clément usciva di strada, rovesciandosi nel fossato. Il musicista si frattura una gamba. 6. La pasta alla Norma è un piatto originario della città di Catania, con pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico. Sembrerebbe che a dare il nome alla ricetta sia stato Nino Martoglio, commediografo catanese. Davanti ad un piatto di pasta così condito ha esclamato: "È una Norma!" ad indicarne la suprema bontà, paragonandola all’opera di Vincenzo Bellini.

1. La sera del 14 maggio 1931 è in programma al teatro comunale di Bologna un concerto, diretto da Arturo Toscanini. Il Maestro si rifiuta di dirigere l’inno fascista Giovinezza. Viene aggredito e schiaffeggiato da alcune camicie nere presso un ingresso laterale del teatro. Rinunciando al concerto, il Maestro si rifugia all’hotel Brun. 2. Essendo un bambino difficile da educare, il giovane Giacomo Puccini viene affidato alla guida di Carlo Angeloni. Da allora, si dedicherà solo al suo grande amore, la musica, suonando ovunque gli capiti. Dei guadagni tiene per sé quel che gli basta per soddisfare il suo vizio: il fumo. 3. Nel 1887, assai anziano, Giuseppe Verdi dà vita all’Otello, confrontandosi ancora una volta con Shakespeare. 4. Arturo Toscanini si ritira dalle scene nel 1954, all’età di 87 anni, dirigendo un concerto dedicato a Richard Wagner. 5. Appassionato di motori, Giacomo Puccini inizia la sua carriera automobilistica acquistando, nel 1901, una De Dion Bouton 5 CV, e presto sostituita (1903) con una Clément-Bayard. Una sera, nei pressi di Vignola, la Clément usciva di strada, rovesciandosi nel fossato. Il musicista si frattura una gamba. 6. La pasta alla Norma è un piatto originario della città di Catania, con pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico. Sembrerebbe che a dare il nome alla ricetta sia stato Nino Martoglio, commediografo catanese. Davanti ad un piatto di pasta così condito ha esclamato: "È una Norma!" ad indicarne la suprema bontà, paragonandola all’opera di Vincenzo Bellini.

1. La sera del 14 maggio 1931 è in programma al teatro comunale di Bologna un concerto, diretto da Arturo Toscanini. Il Maestro si rifiuta di dirigere l’inno fascista Giovinezza. Viene aggredito e schiaffeggiato da alcune camicie nere presso un ingresso laterale del teatro. Rinunciando al concerto, il Maestro si rifugia all’hotel Brun. 2. Essendo un bambino difficile da educare, il giovane Giacomo Puccini viene affidato alla guida di Carlo Angeloni. Da allora, si dedicherà solo al suo grande amore, la musica, suonando ovunque gli capiti. Dei guadagni tiene per sé quel che gli basta per soddisfare il suo vizio: il fumo. 3. Nel 1887, assai anziano, Giuseppe Verdi dà vita all’Otello, confrontandosi ancora una volta con Shakespeare. 4. Arturo Toscanini si ritira dalle scene nel 1954, all’età di 87 anni, dirigendo un concerto dedicato a Richard Wagner. 5. Appassionato di motori, Giacomo Puccini inizia la sua carriera automobilistica acquistando, nel 1901, una De Dion Bouton 5 CV, e presto sostituita (1903) con una Clément-Bayard. Una sera, nei pressi di Vignola, la Clément usciva di strada, rovesciandosi nel fossato. Il musicista si frattura una gamba. 6. La pasta alla Norma è un piatto originario della città di Catania, con pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico. Sembrerebbe che a dare il nome alla ricetta sia stato Nino Martoglio, commediografo catanese. Davanti ad un piatto di pasta così condito ha esclamato: "È una Norma!" ad indicarne la suprema bontà, paragonandola all’opera di Vincenzo Bellini.

1. La sera del 14 maggio 1931 è in programma al teatro comunale di Bologna un concerto, diretto da Arturo Toscanini. Il Maestro si rifiuta di dirigere l’inno fascista Giovinezza. Viene aggredito e schiaffeggiato da alcune camicie nere presso un ingresso laterale del teatro. Rinunciando al concerto, il Maestro si rifugia all’hotel Brun. 2. Essendo un bambino difficile da educare, il giovane Giacomo Puccini viene affidato alla guida di Carlo Angeloni. Da allora, si dedicherà solo al suo grande amore, la musica, suonando ovunque gli capiti. Dei guadagni tiene per sé quel che gli basta per soddisfare il suo vizio: il fumo. 3. Nel 1887, assai anziano, Giuseppe Verdi dà vita all’Otello, confrontandosi ancora una volta con Shakespeare. 4. Arturo Toscanini si ritira dalle scene nel 1954, all’età di 87 anni, dirigendo un concerto dedicato a Richard Wagner. 5. Appassionato di motori, Giacomo Puccini inizia la sua carriera automobilistica acquistando, nel 1901, una De Dion Bouton 5 CV, e presto sostituita (1903) con una Clément-Bayard. Una sera, nei pressi di Vignola, la Clément usciva di strada, rovesciandosi nel fossato. Il musicista si frattura una gamba. 6. La pasta alla Norma è un piatto originario della città di Catania, con pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico. Sembrerebbe che a dare il nome alla ricetta sia stato Nino Martoglio, commediografo catanese. Davanti ad un piatto di pasta così condito ha esclamato: "È una Norma!" ad indicarne la suprema bontà, paragonandola all’opera di Vincenzo Bellini.

1. La sera del 14 maggio 1931 è in programma al teatro comunale di Bologna un concerto, diretto da Arturo Toscanini. Il Maestro si rifiuta di dirigere l’inno fascista Giovinezza. Viene aggredito e schiaffeggiato da alcune camicie nere presso un ingresso laterale del teatro. Rinunciando al concerto, il Maestro si rifugia all’hotel Brun. 2. Essendo un bambino difficile da educare, il giovane Giacomo Puccini viene affidato alla guida di Carlo Angeloni. Da allora, si dedicherà solo al suo grande amore, la musica, suonando ovunque gli capiti. Dei guadagni tiene per sé quel che gli basta per soddisfare il suo vizio: il fumo. 3. Nel 1887, assai anziano, Giuseppe Verdi dà vita all’Otello, confrontandosi ancora una volta con Shakespeare. 4. Arturo Toscanini si ritira dalle scene nel 1954, all’età di 87 anni, dirigendo un concerto dedicato a Richard Wagner. 5. Appassionato di motori, Giacomo Puccini inizia la sua carriera automobilistica acquistando, nel 1901, una De Dion Bouton 5 CV, e presto sostituita (1903) con una Clément-Bayard. Una sera, nei pressi di Vignola, la Clément usciva di strada, rovesciandosi nel fossato. Il musicista si frattura una gamba. 6. La pasta alla Norma è un piatto originario della città di Catania, con pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico. Sembrerebbe che a dare il nome alla ricetta sia stato Nino Martoglio, commediografo catanese. Davanti ad un piatto di pasta così condito ha esclamato: "È una Norma!" ad indicarne la suprema bontà, paragonandola all’opera di Vincenzo Bellini.

1. La sera del 14 maggio 1931 è in programma al teatro comunale di Bologna un concerto, diretto da Arturo Toscanini. Il Maestro si rifiuta di dirigere l’inno fascista Giovinezza. Viene aggredito e schiaffeggiato da alcune camicie nere presso un ingresso laterale del teatro. Rinunciando al concerto, il Maestro si rifugia all’hotel Brun. 2. Essendo un bambino difficile da educare, il giovane Giacomo Puccini viene affidato alla guida di Carlo Angeloni. Da allora, si dedicherà solo al suo grande amore, la musica, suonando ovunque gli capiti. Dei guadagni tiene per sé quel che gli basta per soddisfare il suo vizio: il fumo. 3. Nel 1887, assai anziano, Giuseppe Verdi dà vita all’Otello, confrontandosi ancora una volta con Shakespeare. 4. Arturo Toscanini si ritira dalle scene nel 1954, all’età di 87 anni, dirigendo un concerto dedicato a Richard Wagner. 5. Appassionato di motori, Giacomo Puccini inizia la sua carriera automobilistica acquistando, nel 1901, una De Dion Bouton 5 CV, e presto sostituita (1903) con una Clément-Bayard. Una sera, nei pressi di Vignola, la Clément usciva di strada, rovesciandosi nel fossato. Il musicista si frattura una gamba. 6. La pasta alla Norma è un piatto originario della città di Catania, con pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico. Sembrerebbe che a dare il nome alla ricetta sia stato Nino Martoglio, commediografo catanese. Davanti ad un piatto di pasta così condito ha esclamato: "È una Norma!" ad indicarne la suprema bontà, paragonandola all’opera di Vincenzo Bellini.

1. La sera del 14 maggio 1931 è in programma al teatro comunale di Bologna un concerto, diretto da Arturo Toscanini. Il Maestro si rifiuta di dirigere l’inno fascista Giovinezza. Viene aggredito e schiaffeggiato da alcune camicie nere presso un ingresso laterale del teatro. Rinunciando al concerto, il Maestro si rifugia all’hotel Brun. 2. Essendo un bambino difficile da educare, il giovane Giacomo Puccini viene affidato alla guida di Carlo Angeloni. Da allora, si dedicherà solo al suo grande amore, la musica, suonando ovunque gli capiti. Dei guadagni tiene per sé quel che gli basta per soddisfare il suo vizio: il fumo. 3. Nel 1887, assai anziano, Giuseppe Verdi dà vita all’Otello, confrontandosi ancora una volta con Shakespeare. 4. Arturo Toscanini si ritira dalle scene nel 1954, all’età di 87 anni, dirigendo un concerto dedicato a Richard Wagner. 5. Appassionato di motori, Giacomo Puccini inizia la sua carriera automobilistica acquistando, nel 1901, una De Dion Bouton 5 CV, e presto sostituita (1903) con una Clément-Bayard. Una sera, nei pressi di Vignola, la Clément usciva di strada, rovesciandosi nel fossato. Il musicista si frattura una gamba. 6. La pasta alla Norma è un piatto originario della città di Catania, con pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico. Sembrerebbe che a dare il nome alla ricetta sia stato Nino Martoglio, commediografo catanese. Davanti ad un piatto di pasta così condito ha esclamato: "È una Norma!" ad indicarne la suprema bontà, paragonandola all’opera di Vincenzo Bellini.

1. La sera del 14 maggio 1931 è in programma al teatro comunale di Bologna un concerto, diretto da Arturo Toscanini. Il Maestro si rifiuta di dirigere l’inno fascista Giovinezza. Viene aggredito e schiaffeggiato da alcune camicie nere presso un ingresso laterale del teatro. Rinunciando al concerto, il Maestro si rifugia all’hotel Brun. 2. Essendo un bambino difficile da educare, il giovane Giacomo Puccini viene affidato alla guida di Carlo Angeloni. Da allora, si dedicherà solo al suo grande amore, la musica, suonando ovunque gli capiti. Dei guadagni tiene per sé quel che gli basta per soddisfare il suo vizio: il fumo. 3. Nel 1887, assai anziano, Giuseppe Verdi dà vita all’Otello, confrontandosi ancora una volta con Shakespeare. 4. Arturo Toscanini si ritira dalle scene nel 1954, all’età di 87 anni, dirigendo un concerto dedicato a Richard Wagner. 5. Appassionato di motori, Giacomo Puccini inizia la sua carriera automobilistica acquistando, nel 1901, una De Dion Bouton 5 CV, e presto sostituita (1903) con una Clément-Bayard. Una sera, nei pressi di Vignola, la Clément usciva di strada, rovesciandosi nel fossato. Il musicista si frattura una gamba. 6. La pasta alla Norma è un piatto originario della città di Catania, con pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico. Sembrerebbe che a dare il nome alla ricetta sia stato Nino Martoglio, commediografo catanese. Davanti ad un piatto di pasta così condito ha esclamato: "È una Norma!" ad indicarne la suprema bontà, paragonandola all’opera di Vincenzo Bellini.

Add a comment

Related presentations

Related pages

Malwr - Malware Analysis by Cuckoo Sandbox

u9%%R_ +Zyeit ^ c'Q| ^uJJrn. J4cMZ)-{+Wd1X) ... [M4. c[IPO$ XW}|G, nt}2+xm. 6 Read more