advertisement

ConvegnoCKBG2014 - Ligorio, Laterza & D'Aprile - Analisi di prodotti collaborativi in un corso blended

67 %
33 %
advertisement
Information about ConvegnoCKBG2014 - Ligorio, Laterza & D'Aprile - Analisi di prodotti...
Education

Published on February 25, 2014

Author: CKBGShare

Source: slideshare.net

Description

IV° Convegno CKBG - Pavia 29-31 gennaio 2014

M. Beatrice Ligorio
Giuseppe Laterza
Università degli Studi di Bari

Gianvito D'Aprile
Grifo Multimedia SRL
Analisi di prodotti collaborativi in un corso blended
advertisement

ANALISI DI PRODOTTI COLLABORATIVI IN UN CORSO BLENDED M. BEATRICE LIGORIO* GIUSEPPE LATERZA* GIANVITO D’APRILE** *Dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia, Comunicazione Università degli Studi di Bari Aldo Moro **Grifo multimedia S.r.l.

TEORIE GENERALI DI RIFERIMENTO • Socio-costruttivismo (Gergen, 1994) e Costruzione di conoscenze (Scardamalia & Bereiter, 1994); • Comunità di apprendimento (Brown & Campione, 1990) e di pratiche (Wenger, 1998); • Psicologia culturale (Cole, 1996; Bruner, 1997); Approccio Dialogico (Bachtin, 1979) e relazione tra identità e apprendimento (Hermans, 1996; Ligorio & Hermans, 2005; Ligorio, in stampa). TEORIE PSICO-PEDAGOGICHE DI RIFERIMENTO • Progressive Inquiry Model (Hakkarainen, Lipponen & Järvelä, 2002): apprendimento come processo di indagine a partire da domande generiche verso domande sempre più specifiche; • Jigsaw (Aronson & Patnoe, 1997): lavoro in sottogruppi successivamente rimescolati; • Role Taking (Schellens et al, 2005): attraverso i ruoli gli studenti sono spinti a strutturare la propria partecipazione intorno a compiti ben definiti.

IL CONTESTO - CORSO DI PSICOLOGIA DELL’ EDUCAZIONE E DELL’ E- LEARNING, corso di Laurea Specialistica, Università degli Studi di Bari. - ANNO ACCADEMICO: 2012-2013; DURATA: 6 settimane - PARTECIPANTI: 20 studenti (15 F, 5 M) - PIATTAFORMA: SYNERGEIA. Ambiente collaborativo, progettata ispirandosi alle teorie socio-costruttiviste (Ligorio & Veermans, 2005) - STRUTTURA: 5 moduli + 1 modulo finale di valutazione / Gruppi riorganizzati al terzo modulo ATTIVITÀ E PRODOTTI: - individuali indipendenti: e-portfolio, griglia di autovalutazione - individuali interdipendenti: studio materiali assegnati, scrittura review critiche - di piccolo gruppo: discussioni domanda di ricerca, costruzione di un’analisi della discussione e una mappa concettuale - plenaria: costruzione di un artefatto collettivo

Domande di ricerca • Da cosa dipende la qualità dei prodotti di gruppi? • I prodotti migliorano con il passaggio da un modulo all’altro? • Prodotto selezionato: analisi delle discussione, denominato «sintesi» • Metodo: abbiamo definito le attività che concorrono alla costruzione del prodotto selezionato: - la discussione intorno alla domanda di ricerca (ddr) - la discussione per realizzarla  Definiamo la qualità di queste due discussioni con i seguenti indicatori: a) la profondità dell’indentazione delle discussioni; b) la quantità di note prodotte durante le due discussioni; c) le distribuzioni dei Thinking Types; d) i Thinking Types utilizzati dal responsabile (sintetizzatore) durante la discussione sulla sintesi; dell’attività e) il numero di note postate dal sintetizzatore nella discussione sulla sintesi.

RISULTATI STATISTICHE DESCRITTIVE (1) insufficiente sufficiente modulo 1 modulo 3 modulo 4 Renovatio MP CL Renovatio MP CL KB Newcomers ABW KB Newcomers modulo 2 molto buono ottimo modulo 5 140 120 100 80 60 insufficiente 40 sufficiente 20 buono 0 modulo 1 modulo 2 modulo 3 modulo 4 Renovatio MP CL Renovatio MP CL KB Newcomers ABW KB Newcomers ABW KB Newcomers e-team molto buono ABW - NUMERO NOTE NELLA DISCUSSIONE SULLA DDR ABW KB Newcomers buono e-team discussione ABW - Numero note nella sulla sintesi 100 90 80 70 60 50 40 30 20 10 0 modulo 5 ottimo

RISULTATI STATISTICHE DESCRITTIVE (2) 5 - Indentazione della discussione sulla sintesi 4 3 Profond a 2 Scalare modulo 1 modulo 3 modulo 4 Renovatio MP CL Renovatio MP CL KB Newcomers ABW KB Newcomers modulo 2 modulo 5 5 4 Profonda 3 Scalare 2 Renovatio MP CL Renovatio MP CL KB Newcomers ABW KB Newcomers ABW KB Newcomers e-team 1 ABW - INDENTAZIONE DELLA DISCUSSIONE SULLA DDR ABW KB Newcomers e-team ABW 1

Distribuzione dei Thinking Types nella discussione sulla sintesi  Modulo 1: 70 60 50 40 30 20 10 0 Modulo 2: ABW E-Team 70 60 50 40 30 20 10 0 Modulo 3: ABW Newcomers KB 50 40 30 20 10 0 ABW Newcomers KB KB Newcomers Modulo 4:  70 60 50 40 30 20 10 0 Modulo 5: 80 60 CL MP Renovatio 40 20 0 CL MP Renovatio

Distribuzione dei Thinking Types nella discussione sulla ddr Modulo 1: Modulo 2: 80 60 40 20 0 ABW E-Team KB Newcomers 70 60 50 40 30 20 10 0 Modulo 3: ABW Newcomers KB Modulo 4: 60 50 40 30 20 10 0 80 60 40 20 0 ABW Newcomers KB Modulo 5: CL MP Renovatio 70 60 50 40 30 20 10 0 CL MP Renovatio

TT usati dal sintetizzatore nella discussione sulla sintesi 60% 50% 40% 30% 20% Modulo 2: e-team - molto buono 10% Modulo 1: ABW - buono KB - molto buono 0% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% Newcomers - insufficiente ABW - molto buono KB - buono Newcomers - molto buono

Modulo 3 : Modulo 4: Modulo 5: 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% 50% 45% 40% 35% 30% 25% 20% 15% 10% 5% 0% ABW - ottimo KB - ottimo Newcomers - buono CL - ottimo MP - buono Renovatio - buono CL - ottimo MP - molto buono Renovatio - ottimo

Numero delle note usate dai sintetizzatori nella discussione sulla sintesi 45 40 35 30 25 insufficiente 20 sufficiente 15 buono molto buono 10 ottimo 5 modulo 1 modulo 2 modulo 3 modulo 4 modulo 5 Renovatio MP CL Renovatio MP CL KB Newcomers ABW KB Newcomers ABW KB Newcomers e-team ABW 0

Analisi statistiche H1: La qualità delle sintesi migliora con l‘evolversi temporale del corso? I ranghi medi crescono in modo irregolare. La differenza dei ranghi medi descritta non è statisticamente significativa come dimostra il Chi-Quadrato del test di Kruskall-Wallis (KW>.05). La qualità delle sintesi non è correlata alla dimensione diacronica del corso. H2: Con quale dimensione, tra quelle osservate, correla con la qualità delle sintesi? Correlazione positiva con: a) l‘indentazione della discussione sulla sintesi (r = .586) b) il numero di note utilizzate nella discussione sulla ddr (r=.532). c) con i TT «valutazione» e «informazione» durante la ddr d) indentazione della sintesi; il rango medio dell'indentazione scalare (M = 10,5) è maggiore del rango medio dell'indentazione profonda (M = 5,17)

CONCLUSIONI • Metodologia di analisi apposita per lo studio dei prodotti collaborativi in corsi blended. • Aumento della partecipazioni alle attività che supportano la costruzione collaborativa delle sintesi nel corso del tempo. • La qualità dei prodotti tende a migliorare seppure non in modo significativo. Decremento nel modulo 4, probabilmente a causa del rimescolamento dei gruppi (Jigsaw). • La qualità del prodotto collaborativo correla con: – La profondità della discussione sulla sintesi – la partecipazione attiva del responsabile di sintesi (quantità di note da lui postate) – la partecipazione degli studenti alla discussione attorno la domanda di ricerca (numero di note totali postate) • Questi risultati costituiscono degli indicatori che docenti e tutor online possano monitorare per sostenere la qualità dei prodotti collaborativi

Add a comment

Related presentations

Related pages

Discussione dei poster | IV Congresso CKBG 2014

Analisi di prodotti collaborativi in un corso blended, M. Beatrice Ligorio, Giuseppe Laterza (Università di ... Role Taking in un corso Blended: analisi ...
Read more

Università degli Studi di Pavia IV Congresso Nazionale CKBG

Role Taking in un corso Blended: analisi degli stili ... Analisi di prodotti collaborativi in un orso lended (Ligorio, M. ., Laterza, G., D’Aprile, ...
Read more

psicologia dell educazione e dell e-learning

Corso di studio CORSO DI ... - Partecipazione e analisi di discussioni ... Valutazione in itinere dei prodotti individuali e collaborativi ...
Read more

⭐IV Congresso Nazionale CKBG

Analisi di un servizio di Mobile Health Coaching ... Analisi di prodotti collaborativi in un corso blended (Ligorio, M. B., Laterza, G., D Aprile, ...
Read more

⭐PROGRAMMA. 29 Gennaio 2014. Aula FOSCOLO SALUTI E ...

Analisi di un servizio di ... Analisi di prodotti collaborativi in un corso blended, M. Beatrice Ligorio, Giuseppe Laterza (Università di Bari A ...
Read more

Corso di laurea: Psicologia e Salute Programmazione per l ...

Corso di laurea: Psicologia e Salute Programmazione per l'A.A. 2015/2016 Primo anno. Primo semestre. Insegnamento CFU ...
Read more

Valutare il modello di Partecipazione Costruttiva e ...

realizzazione di prodotti ... il modello PCC all’internodel corso blended ... dei ricordi analisi del contenuto attraverso un sistema di ...
Read more

Nadia Sansone | LinkedIn

Predisposizione strumenti di raccolta dati, analisi e ... Il percorso si sviluppa secondo un modello blended di ... Beatrice Ligorio, Gianvito D'Aprile,
Read more