Cms, Content Management System. Sistema di gestione dei contenuti

75 %
25 %
Information about Cms, Content Management System. Sistema di gestione dei contenuti

Published on May 19, 2008

Author: tigre87

Source: slideshare.net

Description

Introduzione ai Cms: la loro funzione e struttura.

Cenni per poter scegliere un cms con informazioni generali e caratteristiche di alcuni cms in esame

Il Content management system (CMS), letteralmente quot;Sistema di gestione dei contenutiquot; è una categoria di sistemi software che serve a organizzare e facilitare la creazione collaborativa di documenti e di altri contenuti. A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

I CMS  funzioni  struttura  componenti  database  motore di pubblicazione  gestore dei contenuti Come scegliere il CMS? Cms in esame:  dotnetnuke  open cms  joomla!  wordpress  drupal  plone  flatnuke  Cms scelto A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

Funzione Una delle applicazioni più utili dei sistemi di CMS è nella gestione dei portali, dove vengono impiegati come strumento di pubblicazione flessibile e multiutente. Un CMS permette di costruire e aggiornare un sito dinamico, anche molto grande, senza necessità di scrivere una riga di HTML e senza conoscere linguaggi di programmazione lato server (come PHP) o progettare un apposito database. L'aspetto può essere personalizzato scegliendo un foglio di stile CSS appositamente progettato per un determinato CMS. Esistono CMS specializzati, cioè appositamente progettati per un tipo preciso di contenuti (un'enciclopedia on-line, un blog, un forum etc.) e CMS generici, che tendono ad essere più flessibili per consentire la pubblicazione di diversi tipi di contenuti. Un CMS è tanto più efficiente quanto più è specializzato. Con i CMS vengono gestiti criteri di visibilità in funzione della lingua, per esempio, potrebbero esservi più versioni dello stesso contenuto; con una gestione dell’operatore e del suo profilo si consente di regolare il diritto di pubblicazione e di modifica, in funzione del livello. A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

Struttura Tecnicamente il CMS è un'applicazione lato server, divisa in due parti: 1° il back end, ovvero la sezione di amministrazione, che si occupa di organizzare e supervisionare la produzione del contenuto. Viene usato per l'impostazione grafica, ovvero personalizzare template, e per gestire gli accessi e le protezioni 2° il front end, cioè la sezione dell'applicazione che l'utente usa per realizzare fisicamente modifiche, aggiornamenti ed inserimenti. A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

Componenti Un CMS è un insieme di componenti che lavorano in sinergia. Tra gli elementi più importanti troviamo: • la base dati contenente i contenuti; • il motore di pubblicazione delle pagine; • il sistema di gestione dei contenuti. Vi sono anche componenti specifici di alcuni sistemi, come il modulo di conteggio dei click, quello di business intelligence per le statistiche sugli accessi e l’ottimizzatore per i motori di ricerca A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

Il database E' l’archivio dei contenuti che saranno pubblicati sul sito. Normalmente contiene: • la struttura della parte dinamica del sito, controllabile dall’utilizzatore; • i contenuti degli articoli, della home e di tutte le parti in gestione all’utilizzatore; • i link ed banner visualizzati, con le informazioni collegate; • le regole di visibilità; • i dati di accesso. Il database può essere su Sql Server o Oracle, o ancora su MySql per ambienti Linux. A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

Il motore di pubblicazione E' la parte software deputata alla pubblicazione dei contenuti. Si distingue in due grandi categorie: • quelli che a fronte dell’inserimento di un nuovo contenuto, ne consentono immediatamente la visualizzazione; • quelli che necessitano di una fase di creazione delle pagine perché i nuovi contenuti siano visibili. Normalmente è rappresentato da un gruppo di pagine in ASP, Cold Fusion o PHP che inviano in rete il codice html corrispondente ai contenuti presenti nel database. A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

Il gestore dei contenuti E' il front-end mediante il quale l’operatore gestisce i contenuti del sito. Le sue funzioni possono essere: • editor testuale o HTML dei contenuti; • gestione dei livelli di approfondimento; • gestione dei banner e dei link; • gestione della visibilità. Su questo componente troviamo le maggiori differenze tra un sistema e l’altro. Si passa da applicazioni che consentono il semplice inserimento di un testo a quelli che prevedono link, banner, regole di visibilità in relazione alla provenienza del visitatore, ecc. Trattandosi dell’unico componente che l’operatore vedrà, è fondamentale che siano effettuate prove di utilizzo reale, prima di procedere con l’acquisto. Il rischio, diversamente, è che uno splendido sistema non sia usato perché ritenuto troppo difficile da manovrare da chi è responsabile dei contenuti. A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

Come scegliere il CMS? Quando ci si trova di fronte alla scelta di un CMS per la gestione di un progetto Web, occorre valutare numerosi parametri. Tra questi, vista la natura stessa di una piattaforma di pubblicazione, la facilità di utilizzo per i content writer, la possibilità di personalizzazione dell’interfaccia grafica, la possibilità di integrarvi strumenti per arricchire l’esperienza degli utenti finali come forum, gestione newsletter, la compatibilità con i sistemi server disponibili (emblematica la dicotomia PHP- Linux vs ASP-Microsoft) e la possibilità di utilizzare database che rendano semplice l’eventuale passaggio da una piattaforma all’altra. Prima di scegliere il cms è comunque importante capire quale sarà il suo uso, ovvero qual'è l'architettura che andiamo a gestire. Progettiamo quindi il sito prima di tutto. Vista l'ampia scelta di Cms disponibile (o comunque la possibilità di far adattare un cms alle nostre esigenze da un programmatore) è meglio adattare il cms all'architettura che il contrario. Inoltre prima di scegliere definitivamente il cms è importante testarlo ovvero provare ad utilizzarlo. A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

Dotnetnuke Licenza: Bsd-style agreement Rilascio: DotNetNuke 4.8.1 Utenti: 326464 iscritti al portale ufficiale Programmi necessari: Microsoft Visual Web Developer 2005 Express Edition e Microsoft SQL Server 2005 Express Edition Realizzato con: Microsoft asp.net Sito: http://www.dotnetnuke.com A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

Open CMS Licenza: GNU General Public License Rilascio: 7.0.0 / 4 luglio 2007 Sviluppatori: Alkacon Software and the OpenCms community Programmi necessari: servlet container come Apache Tomcat Realizzato con: Java, Xml Sito: http://www.opencms.org/ A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

Joomla! Licenza: GNU General Public License Rilascio: 1.0.15 22 febbraio 2008 Sviluppatori: Open Source Matters Programmi necessari: server web dotato di supporto PHP ed avere a disposizione un database MySQL per i dati del programma Realizzato con: PHP Sito: http://www.joomla.org/ Wordpress A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

Licenza: GNU General Public License Rilascio: L'ultima versione è la 2.3.3, rilasciata il 5 febbraio 2008. Parallelamente resta supportato anche il ramo 2.0, la cui ultima versione è la 2.0.11. Realizzato con: PHP Sito: http://wordpress.org/ A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

Drupal Licenza: GNU General Public License Rilascio: 6.1 / 27 febbraio, 2008 Sviluppatori: Drupal community Suppoter: http://drupal.org/ Programmi necessari: Drupal utilizza un database per memorizzare i contenuti, e necessita dunque di un software come MySQL e PostgreSQL che sono gli unici DBMS al momento supportati Realizzato con: PHP A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

Plone Licenza: GNU General Public License Rilascio: 3.0.5 / 7 gennaio 2008 Sviluppatori: Alan Runyan, Alexander Limi, Vidar Andersen e il Plone Team Realizzato con: phyton Sito: http://plone.org/ A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

Flatnuke Licenza: GNU General Public License Rilascio:2.7 / 21 novembre 2007 Sviluppatori: Simone Vellei,Marco Segato, Aldo Boccacci Programmi necessari: l'utilizzo di file di testo per la memorizzazione delle informazioni al posto di database Sito: http://www.flatnuke.org/ A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

Cms scelto per gestire l’archivio dei libri Ho scelto joomla perché è molto utilizzato ed è molto semplice reperire informazioni online o ricevere aiuto sulla gestione e l’installazione sul forum gestito dalla comunità italiana (http://forum.joomla.it/index.php). Molto utile è anche la guida presente all’indirizzo http://basic.html.it/guide/leggi/138/guida-joomla/ che tramite un elenco puntato segue passo passo le azioni dell’utente. Ho scelto joomla perché è un cms potente che non richiede nessuna conoscenza del codice e quindi gestisce l’archivio tramite icone, inoltre utilizza un interfaccia WYSIWYG simile a quella di world che una volta imparata permette di creare e gestire facilmente anche blog. Scelgo di installare la versione più recente 1.5 anche se è comunque possibile utilizzare ancora la 1.0 che inoltre ha più estensioni. Scelgo la 1.5 perché nuovi sviluppi e aggiornamenti saranno basati su questa versione. Una volta scaricati i file li copiamo sul sito web e poi accediamo al nostro sito, visualizzando così la procedura guidata in di joomla. Se si utilizza la procedura di html.it si viene guidati passo passo tramite screener. Interessanti sono anche i Lite-Cms che come database utilizzano file di testo riducendo quindi la “pesantezza” del sito, sono ancora però poco diffusi. A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

Fonti: Wikipedia in particolare: http://it.wikipedia.org/wiki/Content_management_system Html.it http://speciali.html.it/speciale/start/7/cms-gestire-i- contenuti/ Per approfondimento su Joomla! http://www.joomla.it/ A cura di Silverio Giulia Ricerca scolastica – Marzo 2008

Add a comment

Related presentations

Related pages

Content management system - Wikipedia

In informatica un content management system, in acronimo CMS (sistema di gestione dei contenuti in italiano), è uno strumento software, installato su un ...
Read more

Tecnoteca srl | CMS - Content Management System

CMS è l’acronimo di Content Management System (in italiano Sistema per la Gestione dei Contenuti). E’ un software per larealizzazione e la gestione di ...
Read more

CMS - Content Management System: gestione siti internet ...

CMS - Content Management System: gestione siti internet, gestione di documenti, pagine web, immagini. ... in italiano "Sistema di Gestione dei Contenuti") ...
Read more

SITE CMS - Home page

SITE PROFESSIONAL CMS - CMS personalizzabile al 100% - Sistema professionale di gestione dei contenuti - Content Management System - Templating System
Read more

Cos'è un Content Management System (CMS) - Tecnoteca.it

Cos'è un Content Management System (CMS) ... è un sistema per la gestione di contenuti ... di un sistema di gestione dei contenuti ...
Read more

Tecnoteca, CMS, Content Management System, sistemi per la ...

CONTENT MANAGEMENT SYSTEM Un Content Management System (CMS) ... Le principali caratteristiche di un sistema di gestione dei contenuti comprendono:
Read more

Content Management System (CMS) - Sistema di gestione dei ...

Un CMS aiuta l'utente a creare il suo sito. Il compito principale in questo contesto è la gestione e la presentazione di contenuti di testo o multimediali ...
Read more

G4CM Content Management System (CMS) - Gruppo 4 srl Padova ...

Benvenuto nel G4CM® Content Management System. Un sistema innovativo e avanzato per la gestione dinamica dei contenuti web, a “misura di utente”.
Read more