CAVALCARE L'EVOLUZIONE DELLA SUPPLY CHAIN E DELLA LOGISTICA INTERNA: STRATEGIE E LEVE D'AZIONE

46 %
54 %
Information about CAVALCARE L'EVOLUZIONE DELLA SUPPLY CHAIN E DELLA LOGISTICA INTERNA:...

Published on July 12, 2016

Author: logisticaefficiente

Source: slideshare.net

1. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC 1L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 CAVALCARE L’EVOLUZIONE DELLA SUPPLY CHAIN E DELLA LOGISTICA INTERNA: STRATEGIE E LEVE D’AZIONE Andrea Grassi Professore Associato di Logistica e Sistemi di Produzione, Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria, Università di Modena e Reggio Emilia Founder & Logistics Expert, LAC srl

2. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC 2L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 E’ nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera se stesso senza essere ‘superato’ … (A. Einstein)

3. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC Sistemi a flusso 3L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 • TH: produttività • CT: tempo di attraversamento • WIP (work-in-progress): scorte nel sistema Attività Un qualsiasi sistema manifatturiero o logistico è di fatto un sistema a flusso TH CT WIP

4. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC Sistemi a flusso 4L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 • Legge di Little (dimostrata da John Little) – Determina la relazione tra i tre parametri fondamentali (TH, CT, WIP) in termini medi su un periodo di osservazione sufficientemente lungo. • Leggi sulla variabilità – Determinano il degrado di prestazione del sistema in funzione della variabilità e dei parametri di configurazione del sistema stesso (capacità produttiva delle macchine/attività, scorte nel sistema, ecc.). I sistemi a flusso sono governati da due leggi fondamentali

5. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC Sistemi a flusso 5L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 Legge di Little: WIP = TH x CT [pz] [pz/h] [h] Sistema iniziale Doppio TH, stesso CT Stesso TH, doppio CT

6. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC Sistemi a flusso 6L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 Leggi sulla variabilità

7. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC Sistemi a flusso 7L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 Qualità (Q) Intesa in senso lato: – stabilità dei processi – ripetitività dei processi – assenza di errori Tempo di attraversamento (CT) Produttività (TH) Prestazione di un sistema Dominio “LEAN” Dominio “SIX SIGMA”

8. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC 8L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 Tutto questo per arrivare a dire cosa?

9. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC Lo scenario 9L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 Evoluzione di scenario • Frammentazione della domanda – Incremento della personalizzazione – Dinamiche di vendita (e-commerce, ecc.) • Potere d’acquisto del cliente finale stagnante • Problematiche di accesso al credito • Nessun attore nella filiera vuole «fare scorta»

10. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC Lo scenario 10L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 Risultato • Sempre più veloci (WIP = TH x CT) • Alta variabilità generata dal mercato • Filiere lunghe (retaggio storico), ma nessuno vuole più fare scorta • Vincoli all’adozione di sovraccapacità per motivi legati ai costi tutto il peggio tutto insieme

11. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC Lo scenario 11L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 • Questo è quindi un problema? • È la ‘crisi’? • Selezione • Opportunità di primeggiare Attori selezionati Attori soppressi NO

12. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC Lo scenario 12L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 • Come fare? • Competenze • Innovazione (quella vera) Hacking dell’esperienza

13. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC 13L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 Alcuni riscontri industriali

14. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC RISCONTRI INDUSTRIALI 14L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 • Servizio: urgenza A per A • Altassima variabilità • Richiesta velocità di consegna • Problema del picking • Problema del riconfezionamento (dopo ricezione ordine) Caso A Distributore ricambi auto indipendente

15. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC RISCONTRI INDUSTRIALI 15L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 Picking

16. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC RISCONTRI INDUSTRIALI 16L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016

17. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC RISCONTRI INDUSTRIALI 17L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 • Produttore su concessione e distributore per una ampia zona geografica. • Distribuisce a negozi, ristoranti e pubs. • Distribuisce i prodotti a marchio, ma anche altre tipologie di prodotti acquistati da esterno (alcolici). • Un unico centro di distribuzione principale, collegato all’impianto di imbottigliamento Caso B Multinazionale dei soft drinks

18. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC RISCONTRI INDUSTRIALI 18L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 240 DCs: 13 High Volume + 227 Low Volume -400000,00 -300000,00 -200000,00 -100000,00 0,00 100000,00 200000,00 3700000,00 3800000,00 3900000,00 4000000,00 4100000,00 4200000,00 4300000,00 4400000,00 4500000,00 4600000,00

19. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC RISCONTRI INDUSTRIALI 19L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 Situazione AS-IS Central Distribution Center (CDC) Level 1 Distribution Centers (DCs) Level 2 Level 3 Customers

20. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC RISCONTRI INDUSTRIALI 20L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 CustomersCentral Distribution Center (CDC) Level 1 Carriers + Cross-Docking Points (CDPs) Level 2 Situazione TO-BE

21. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC RISCONTRI INDUSTRIALI 21L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016

22. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC RISCONTRI INDUSTRIALI 22L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 Abbiamo già studiato business case per adottare la tecnologia su diverse scale di grandezza. Automazione spinta Re-design SC Nuove opportunità di mercato

23. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC GRAZIE … 23L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 Partners Prodotti

24. Prof. Andrea Grassi 2016 © LAC CONTATTI 24L’Innovazione nella Supply Chain – II edizione, Milano, 28/06/2016 Via Sani 9, 42121 Reggio Emilia Email: info@lac-consulting.eu Tel: +39 0522 1694990

Add a comment