advertisement

CAPIRE È GIÀ GUARIRE - 4° incontro 28 febbraio 2014

40 %
60 %
advertisement
Information about CAPIRE È GIÀ GUARIRE - 4° incontro 28 febbraio 2014
Health & Medicine

Published on March 1, 2014

Author: LorenzoCapello

Source: slideshare.net

Description

RI-ATTIVARE IL CORPO CON I RIMEDI NATURALI
advertisement

CAPIRE È GIÀ GUARIRE RI-ATTIVARE IL CORPO CON I RIMEDI NATURALI dott. Lorenzo P. Capello 4° incontro Libreria Esoterica - 28 febbraio 2014

Abbiamo già imparato nei precedenti incontri:

1 - che gli stati di malattia dipendono dal livello crescente di intossicazione dell’organismo

2 - che quando il carico totale di stress negativi supera la capacità di sopportazione dell’organismo, qualunque sia lo stimolo in eccesso - Strutturale, Funzionale o Mentale compare un sintomo patologico d’allarme normalità 4 eretismo 3 limite di compenso 2 sintomo patologico 1 0 20 40 60 80 100 120

3 - che per tornare all’equilibrio fisiologico occorre impegnarsi personalmente per modificare i propri comportamenti

rifacendo il percorso al contrario, il che richiede: pazienza, forza di volontà e costanza

Ora dobbiamo sapere che la Matrice extracellulare è la struttura comune nella quale passano tutte le informazioni in entrata e in uscita dal corpo. In essa sono trasportati, depositati, disciolti e filtrati nutrienti, anaboliti,cataboliti, elettroliti, tossine, citochine, ormoni, immunomediatori, neurotrasmettitori ecc. Svolge perciò un ruolo fondamentale nella regolazione di tutti i sistemi Biologici ATTENZIONE! le tossine e i pensieri interferiscono con la trasmissione dei segnali allo stesso modo

Tutto quello che l’organismo non riesce a integrare e inglobare totalmente dev’essere eliminato, altrimenti si deposita nella Matrice, ostacolando la trasmissione delle informazioni necessarie al suo funzionamento

Quando la Matrice si impregna (ovvero si intossica) passa da uno stato fluido di SOL(ubilità) a uno stato viscoso di GEL(ificazione). Per intendersi: dalla pastina in brodo alla pastina in gelatina Nello stato di GEL l’armonioso, corretto e coerente fluire delle bioinformazioni che permettono al corpo di mantenere lo stato di salute si riduce o si blocca Ripeto che non solo gli stress chimici e biologici possono intossicare la Matrice, ma anche quelli psichici e morali

• nell’ambito STRUTTURALE gli stress negativi si accumulano come tensione • nell’ambito FUNZIONALE gli stress negativi si accumulano come intossicazione • nell’ambito MENTALE gli stress negativi si accumulano come sopportazione

ora vediamo con quali mezzi naturali e a misura d’uomo l’Olismologia riesce a RI-attivare il corpo in tutti gli ambiti

HARDWARE STRUTTURALE ovvero “la torre del computer”

o o sul piano Strutturale si opera con il Massaggio Clinico

1°→ LE MANI DEL CURANTE

sì, proprio le mani! perché

con le sole mani è possibile già riequilibrare il 70 % dei disturbi strutturali (di origine fisica) funzionali (di origine neuro-vascolare) e mentali (di origine simbolica)

la MANIPOLAZIONE CLINICA è uno strumento diagnostico-terapeutico capace di attivare in modo sorprendente l’HARDWARE ovvero, tutti i processi fisiologici naturali In tal modo il corpo stesso diventa attore unico e protagonista assoluto del nostro ri-equilibrio vitale GLOBALE

il MASSAGGIO CLINICO RI-attivando i processi fisiologici dell’HARDWARE rende il CORPO stesso l’attore unico e il protagonista competente del proprio RI-equilibrio vitale GLOBALE (PNEIS)

il Massaggio eseguito a livello Clinico innesca il processo della Deflammazione

la DEFLAMMAZIONE è la deliberata riattivazione (controllata, pilotata, modulata) di un processo di reattività fisiologica infiammatoria low dose caratterizzato da – calor (ipertermia locale e incremento dei processi metabolici) – livor (vasodilatazione e incremento del circolo) – functio resa (ripresa della funzionalità) sul piano terapeutico provoca la spontanea evoluzione dell’attività curativa del trattamento e garantisce il suo effetto duraturo nel tempo

È INDISPENSABILE SAPERE CHE l’infiammazione è il fondamentale e insostituibile meccanismo fisiologico automatico di guarigione di cui la natura ci ha dotati (forse anacronistico per i tempi moderni votati alla comodità e all’efficienza…) Pertanto quando si ricorre, subito e/o indiscriminatamente, ai farmaci ANTI-infiammatori si agisce in perfetta contraddizione e si blocca il corpo La Deflammazione riaccende ad arte questo meccanismo previsto dalla natura consentendole di fare il suo corso

Quando un muscolo rimane contratto troppo a lungo, i pettini delle sue fibre strozzano le arterie che lo ossigenano, impediscono il ritorno del sangue venoso provocando il rallentamento del flusso sanguigno locale e il ristagno di linfa In questa condizione si liberano i mediatori chimici dell’infiammazione, si accumula acido lattico, si genera un edema perimuscolare che stira la fascia locale; il connettivo prossimale e il tessuto cutaneo si infarciscono. Ne conseguono dolore e impedimento dei movimenti

il MASSAGGIO CLINICO sul piano Strutturale innesca la Deflammazione essa rimuove la stagnazione circolatoria e metabolica del tessuto infarcito di linfa (gelificato) consentendo in tempi brevi - spesso immediatamente la riduzione del dolore e la ripresa dei movimenti

LOGICA METAMERICA (visceromeri)

come si generano nella Struttura i disturbi NEURO-VASCOLARI DEI VISCERI il vaso nutre il nervo, e il nervo regola il vaso Le contratture paravertebrali - soprattutto quelle di origine emotiva condizionano la postura e la funzionalità delle singole unità neurovascolari Di conseguenza possono provocare disturbi funzionali a carico degli organi interni, che vengono predisposti ad ammalarsi Questo aiuta a comprendere anche il significato degli organi-bersaglio, organi-bersaglio (gli organi della mente, dell’anima, dello spirito), che non sono ammalati, ma presentano solo un guasto energetico secondario Essi sono una maschera, l’immagine della problematica emotiva o esistenziale, un capro espiatorio, un segnale d’allarme, lo strumento fisico di cui la mente si serve per manifestare un disagio correlato

il MASSAGGIO CLINICO sul piano Funzionale innesca la Deflammazione Risolvendo le contratture paravertebrali, toglie la compressione che impedisce la piena circolazione dell’energia nei nervi, “riapre i rubinetti chiusi”, consentendo all’attività viscerale ancora possibile di riprendere in modo automatico

come si imprimono nella Struttura i disturbi della sfera Mentale Si manifestano in ristrette zone del corpo in cui il connettivo fasciale - in qualità di vero e proprio organo-bersaglio - è stato intriso di chiare e significative informazioni; la mente - attraverso la contrattura della muscolatura corrispondente agli organi-bersaglio - gelifica, registra in queste zone del corpo (le aree simboliche) – le emozioni dolorose trattenute (inibite?, frustrate?, inespresse?, represse?, controllate?, razionalizzate?, giustificate?) – le esperienze di sofferenza non risolte (non chiarite?, ignorate?, rimosse?, negate?)

MIMICA POSTURALE (Aree Simboliche e Psicoterapia per-cutanea)

AREE CORPOREE SIMBOLICHE

il MASSAGGIO CLINICO sul piano Mentale/emozionale innesca la Deflammazione risolvendo le contratture muscolari legate agli organi-bersaglio genera un “effetto moviola” che riporta a livello di consapevolezza il contenuto delle aree simboliche, icone di problematiche psicosomatiche non espresse o non risolte, controllate, registrate nel connettivo fasciale in qualità di vero e proprio organo-bersaglio

in particolare

La Manipolazione Clinica - agendo sulle Aree GELificate fatte carne produce un effetto di sbobinamento, ovvero una riconversione in direzione somato → psichica, delle registrazioni in emozioni ancora dolorose, vive, presenti e brucianti

Questa è una nuova via della PSICOLOGIA E DELLA PSICOTERAPIA una nuova via possibile in quanto la manipolazione connettivale profonda by-passa la corteccia e accede direttamente al cervello rettiliano

l’intervento manuale compiuto sulla STRUTTURA (col Massaggio Clinico a livello rettiliano ) smaschera rendendogli facilmente comprensibili le problematiche che ha in atto ← ← la MENTE del Paziente

• rappresentati dalla STRUTTURA • e dalle FUNZIONI viscerali ← ← capisce che può affrontarli, dunque riesce a riprendere il controllo degli organi-bersaglio SOMAtici Ο Ο quando la MENTE del Pz riconosce e comprende il significato simbolico profondo dei suoi disturbi

grazie alla sapienza autoguaritrice del corpo. Il Massaggio Clinico consente di comprendere dal punto di vista causale buona parte dei tanti disturbi e patologie che la pratica medica tradizionale purtroppo abbandona ma che con metodi diversi sono ancora risolvibili

SOFTWARE ORGANICO E MENTALE ovvero i “CD e USB per il computer”

sul Software Funzionale - organico e mentale non si può arrivare con le mani per cui

o o l’Olismologia Integra l’intervento con ulteriori tecniche naturali

2°→ l’ ESTIMO che è il senso innato col quale noi, e OGNI organismo vivente, percepiamo e valutiamo con la massima precisione le frequenze elettromagnetiche di tutto ciò che in natura oscilla e vibra ← ←

3°→ e le TERAPIE VIBRAZIONALI Fitoterapia, Omotossicologia, Omeopatia, Floriterapia, Cristalli, Pietre, Oli essenziali ecc elementi naturali le cui frequenze elettromagnetiche agiscono sul campo elettromagnetico corporeo in modo PRO-fisiologico

Allo stesso modo in cui un orafo esegue la precisa valutazione delle diverse pietre preziose e dei loro carati, degli ori, degli argenti e delle loro percentuali di purezza

il senso dell’Estimo permette al nostro corpo di valutare le frequenze elettromagnetiche delle sostanze con cui viene a contatto, e quindi di identificare sia la diagnosi che la terapia attraverso le sostanze che esso stesso sceglie per ottimizzare il proprio equilibrio psico-fisico

lo strumento per indagare il Software è la kinesiologia ESTIMOLOGICA

con l’ ESTIMOLOGIA CLINICA il senso dell’ Estimo assume il ruolo di un decodificatore naturale

col quale è possibile esplorare il SOFTWARE dell’organismo ovvero la nostra componente energetica: sul piano funzionale metabolico e viscerale e sul piano funzionale mentale

la componente energetica non è di poco conto!!… distingue il vivente dal cadavere… in Medicina viene registrata con l’ECG… con l’EEG… con l’EMG… consente di eseguire la RMN… merita, dunque, tutta la nostra considerazione

TEST DI DIAGNOSTICA FUNZIONALE eseguibili col test estimologico • • • • • • • • • • • • Misurazione della radianza corporea Equilibrio energetico globale (condizione del sistema nervoso orto e parasimpatico) Allergie Intolleranze alimentari Idratazione Oligoelementi minerali Equilibrio acido-basico Difese immunitarie (batterico, virale, micotico) Eretismo funzionale Diagnosi funzionale/energetica degli organi Intossicazione degli organi di depurazione (emuntori) Scelta, preferenza, proseguimento o sospensione di un rimedio

queste indagini si eseguono utilizzando le fiale-test dei farmaci naturali indicati per le funzioni fisiologiche e vengono cimentate direttamente sul corpo

TEST DI DIAGNOSTICA MENTALE eseguibili col test Estimologico • Emozioni (cervello limbico) • Funzionalità midollare (sistema nervoso orto/parasimpatico) • Problemi della spiritualità (io, coscienza, consapevolezza) • • • Iper-reattività comportamentale Tendenza ansioso / depressiva Personalità debole / forte

queste indagini si eseguono utilizzando i colori, e le vibrazioni dei chakra e i rimedi naturali indicati per il riequilibrio emozionale e comportamentale

Per tutte queste problematiche nel repertorio terapeutico della Medicina Ufficiale non ci sono cure causali, ma solo sintomatiche, ANTI-biologiche, che bloccano i meccanismi funzionali dell’organismo, motivo per il quale sono gravate da noti e spiacevoli effetti collaterali L’Olismologia utilizza invece solo terapie naturali, PRO-biologiche, di stimolo alla capacità di autoguarigione

Ogni farmaco naturale, infatti, possiede una frequenza elettromagnetica inconfondibile, ed è un’informazione energetica vibrazionale capace di – riequilibrare l’attività degli apparati – riequilibrare le funzioni degli organi – riorganizzare l’intero network funzionale psichico, nervoso, immunitario ed endocrino inducendo un graduale “effetto domino” di risposte

ripeto che le TERAPIE VIBRAZIONALI Fitoterapia, Omotossicologia, Omeopatia, Floriterapia, Cristalli, Pietre, Oli essenziali ecc sono elementi/rimedi naturali le cui frequenze elettromagnetiche agiscono sul campo elettromagnetico corporeo

con l’uso di questi elementi/rimedi la Kinesiologia Estimologica svolge un importante ruolo diagnostico-terapeutico: rileva e decodifica le diverse frequenze alterate dell’organismo (ovvero le disfunzioni) identificando nel contempo le sostanze che le curano così come i diapason accordano le stonature

Biovibrason è qualunque informazione energetica vibrazionale dotata di attività terapeutica capace di accordare - con un meccanismo di risonanza simile a quello del diapason le singole parti (note) stonate dell’organismo (mente e pensieri, visceri e funzioni) e di riarmonizzarlo gradualmente

pertanto un Biovibrason è una frequenza che permette di fare la diagnosi di un disturbo e nel contempo è la cura stessa del disturbo

È già stato detto che i farmaci naturali non sono terapie ANTI-fisiologiche, bensì strumenti completi di PRO-mozione funzionale Strumenti importanti che vanno rispettati, conosciuti e usati in modo attento, per non rischiare di “bruciarli” Le terapie naturali alcune volte danno risultati sorprendenti; altre volte - soprattutto quando le si usa a sproposito possono deludere perché sono lente, o perché gli effetti sono poco evidenti, o perché francamente non funzionano

non funzionano quando non sono appropriate

i nomi e le definizioni sono semplici convenzioni

“Stat rosa pristina, nomina nuda tenemus” tenemus la rosa è quel fiore che tutti ben conosciamo se anche l’avessimo chiamata “polpetta”, nulla cambierebbe

Questa riflessione vale anche per ogni farmaco naturale, la cui efficacia - come abbiamo visto - proviene dalla sua essenza, dalla sua frequenza vibrazionale intrinseca, intrinseca indipendentemente da come viene descritto D’altronde, chi può descrivere il sapore di una banana, di un melone, o di una fragola? “Intender no la pò chi no la prova” (Dante)

perciò le descrizioni dell’efficacia terapeutica delle sostanze e le indicazioni riportate sulle etichette dei farmaci biologici non bastano per stabilire una terapia. pur essendo frutto di osservazioni secolari ormai consolidate, non sempre corrispondono alla reale attività che le sostanze hanno quando vengono introdotte in ogni singolo organismo

È QUESTO IL PROBLEMA: come possiamo identificare i rimedi più appropriati?

Non si può “tirare a indovinare” nel solito modo: provi questo, provi quest’altro….

è difficile aprire una porta (una funzione organica) quando il mazzo di chiavi (le cure a disposizione) non è nostro; anche se le chiavi hanno la stessa forma , (l’indicazione terapeutica) una sola apre QUELLA serratura Quando invece si conosce la chiave giusta, perché il padrone di casa (il corpo stesso) ce l’ha indicata, allora la porta si apre, a colpo sicuro

ecco perché per individuare quale sia “il circuito funzionale interrotto” e quale sia “la valvola giusta” da utilizzare per ripristinarlo l’Olismologia interroga il corpo con il test ESTIMOLOGICO

Interrogando il corpo non si può sbagliare - per lo meno, il rischio di sbagliare è ridotto al minimo - perché esso sa qual è il guasto, dove è e che cosa gli serve per ripararlo

CARATTERISTICHE DELLA TERAPIA CON I BIOVIBRASON • Appropriatezza della frequenza • Puntualità fisiologica • Rapidità d’azione • Prontezza dell’adattamento • Numero minimo di farmaci (= risparmio) • Semplicità e chiarezza prescrittiva • Facilitazione della compliance

i dati raccolti con l’indagine energetica consentono di  formulare diagnosi causali sul piano Strutturale, Funzionale e Mentale  accertare meglio le condizioni di salute quando - dopo le tradizionali indagini di laboratorio e strumentali - non siano emerse evidenti spiegazioni cliniche  identificare le cure MIRATE per risolvere il problema specifico di ogni singola Persona

 trovare ulteriori soluzioni per qualunque problema clinico psico-fisico persistente, resistente, cronico, di n.n.d, criptogenetico, essenziale, costituzionale… insomma: non risolto dalle cure già prescritte  il tutto sbagliando il meno possibile, in quanto la diagnosi e la terapia sono indicate dall’organismo stesso del Paziente

Add a comment

Related presentations

Related pages

CAPIRE È GIÀ GUARIRE - 4° incontro 28 febbraio 2014 ...

CAPIRE È GIÀ GUARIRE - 1° incontro 25 ottobre 2013 FONDAMENTI DI UN NUOVO CONCETTO DI MEDICINA I Malanni della Medicina – La frammentazione del sapere ...
Read more

CAPIRE È GIÀ GUARIRE - 3° incontro 31 gennaio 2014 ...

CAPIRE È GIÀ GUARIRE - 4° incontro 28 febbraio 2014 RI-ATTIVARE IL CORPO CON I RIMEDI NATURALI CAPIRE È GIÀ GUARIRE - 1° incontro 25 ottobre 2013
Read more

CAPIRE È GIÀ GUARIRE - Lorenzo Paride Capello - 2013 ...

... 29 novembre 2013, 31 gennaio 2014 e 28 febbraio 2014 ... Lorenzo Paride Capello ha tenuto un incontro interattivo ... CAPIRE È GIÀ GUARIRE ...
Read more

CAPIRE È GIÀ GUARIRE

CAPIRE È GIÀ GUARIRE ... 28 febbraio 2014 e 28 marzo 2014 Orario: dalle 14.30 alle 18.30. ... 4 lezioni € 55.00 È OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE
Read more

Capire è già guarire - Come porsi nei confronti della ...

Capire è già guarire ... 28 Febbraio 2014 14:00 Fine: 28 Febbraio 2014 18:30 Prezzo: 1 lezione €15; 4 lezioni €55 Sito:
Read more

Capire è già guarire - Ri-attivare il corpo con i rimedi ...

Capire è già guarire ... iCal Import. Inizio: 28 Febbraio 2014 14:00 Fine: 28 Febbraio 2014 18:30 Prezzo: 1 lezione €15; ... L’ultimo incontro, ...
Read more

Fibromialgia

Già questo aiuterebbe ... Ritiro per la Fibromialgia: "Capire per Guarire" -con Evelyn Carr 28 ... "Voglio Guarire"- 4° incontro 24 aprile- Questa volta ...
Read more

Capire e' gia' guarire. ID 180536 - dbAnnunci.it

Capire e' gia' guarire. Relatore ... 31 gennaio 2014 e 28 febbraio 2014 Orario: dalle ... ha ideato e perfezionato il metodo MAS.CUR.INT. È il fondatore ...
Read more