22.10.2014 Il Gazzettino - Expo, un sito internet per le prenotazioni

47 %
53 %
Information about 22.10.2014 Il Gazzettino - Expo, un sito internet per le prenotazioni
Government & Nonprofit

Published on October 22, 2014

Author: vegapark

Source: slideshare.net

Description

Una società del Vega ha messo a punto un portale per il monitoraggio dei turisti che arrivano per l’Esposizione universale del maggio 2015

1. VE XI Mercoledì 22 ottobre 2014 EXPO AL VEGA Umberto Veronesi, la salute e l’acqua Fondazione Umberto Veronesi è part-ner scientifico di Aquae Venezia 2015, l’esposizione collaterale di Expo Milano 2015 dedicata all’acqua, in programma a Venezia tra maggio e ottobre dell’anno prossimo. La Fondazione organizzerà tre conve-gni dedicati al rapporto tra acqua, alimentazione e salute. I tre conve-gni Expo, un sito internet per le prenotazioni Una società del Vega ha messo a punto un portale per il monitoraggio dei turisti che arrivano per l’Esposizione universale del maggio 2015 Maurizio Dianese MESTRE internazionali analizzeranno il rapporto tra “acqua e vita” dal punto di vista scientifico e approfondiran-no tematiche che coinvolgono tutti da vicino. Il primo appuntamento - 5-9 maggio - sarà dedicato al tema della sicurezza alimentare e sosteni-bilità dell’agricoltura sull’ambiente. Il 19 e il 20 giugno verranno trattati i temi legati alla salute, partendo dal contributo che la scienza può dare per migliorare l’accesso ad acqua potabile e alimenti più nutrienti nei paesi in via di sviluppo, per poi affrontare l’importanza di una corret-ta alimentazione nella prevenzione delle malattie croniche. Il terzo conve-gno in programma il 2 e 3 ottobre 2015, offrirà una panoramica sull’im-patto economico, ambientale e socia-le collegato ad un utilizzo sostenibile dell’acqua. PADIGLIONE EXPO Sarà pronto per fine anno ACTV La richiesta dell’Ugl dopo gli ultimi episodi di violenza sui bus extraurbani «Oltre all’autista ci vuole il bigliettaio» Andrea Ciccarelli MESTRE «Serve il raddoppio del perso-nale viaggiante, soprattutto nelle ore notturne e nelle tratte più a rischio, prima che la questione sicurezza suimez-zi pubblici diventi ingestibi-le ». A chiedere un maggior impegno di personale viag-giante ai vertici dell'Actv sui mezzi in terraferma è Alfredo Pipino dell'Ugl, che all'indo-mani del raid vandalico di due diciottenni ubriachi fradi-ci che hanno spaccato un vetro in una autobus in servi-zio extraurbano fra le urla dei passeggeri terrorizzati, lancia la sua idea. «Quest'ultimo epi-sodio è solo la punta dell'ice-berg - denuncia Pipino - an-che perchè fatti del genere, che magari poi non hanno epiloghi così eclatanti, sono all'ordine del giorno e spesso gli autisti si trovano in situa-zioni al limite per problemi con sbandati, ubriachi, accat-toni PSICHIATRIA. CONVEGNO OGGI AL PADIGLIONE RAMA e via dicendo, insomma tutte persone che spesso con i loro comportamenti non per-dono occasione di creare scompiglio tra la gente perbe-ne ». Insomma, se da un lato Pipino sa che per dare più sicurezza a chi lavora sugli autobus non si può chiedere di far intervenire l'esercito, «Prevedere un bigliettaio con-trollore a bordo oltre all'auti-sta, nelle ore notturne, può essere un buon deterrente, un sistema efficace per garantire Nonsolo farmaci per la cura della malattia mentale maggior sicurezza ai cittadini che salgono sui mezzi pubbli-ci e facilitarli anche per infor-mazioni, biglietti, insomma consentirgli di usufruire di un servizio pubblico senza i timo-ri che oggi ci possono essere a frequentare certe linee criti-che nelle ore notturne». Per questo il sindacalista dell'Ugl a breve cercherà di coinvolge-re su questo punto anche le altre organizzazioni sindacali, per una manifestazione in cit-tà con la quale fare pressioni ai vertici dell'Actv per mette-re in atto dei correttivi «pri-ma che la situazione sicurezza diventi ingestibile. Siamo an-cora in tempo - prosegue - e di sicuro la dirigenza più attenta è consapevole che qualcosa bisogna fare». L'idea di Pipino è quella di una grande manife-stazione cittadina, durante la quale promuovere anche una raccolta firme tra la cittadi-nanza per focalizzare l'atten-zione sul problema e far met-tere la questione sicurezza sia del personale viaggiante sia dei cittadini che usufruiscono dei servizi pubblici in cima all'agenda dei vertici Actv. © riproduzione riservata Medici e operatori della salute men-tale e familiari dei malati: si incontra-no a Mestre, da tutto il Veneto, per trovare la giusta misura nella sommi-nistrazione dei farmaci a chi soffre di disturbi mentali. “La parola d’ordi-ne – spiega il dottor Andrea Angeloz-zi – è ‘Non solo farmaci’, e questa parola d’ordine sta appunto come titolo del nostro incontro”. “Intendia-mo interrogarci – continua il Diretto-re del Dipartimento di Salute menta-le veneziano – su come evitare che la cura farmacologica diventi totaliz-zante rispetto a quella psicologica e sociale, e finisca per emarginarle e sostituirle completamente. Operato-ri e familiari insieme, ci imponiamo il rispetto pieno della persona mala-ta, e questo significa posologie atten-te e personalizzate per i farmaci somministrati, e un'attenta appro-priatezza nella loro scelta, tenendo conto delle informazioni più avanza-te in materia. La cura farmacologica dev’essere, in una parola, qualcosa di fatto su misura per quella specifi-ca persona, avendo ben chiaro che in ogni caso che il farmaco è solo un momento della cura complessiva, che è ben più vasta e centrata sugli aspetti terapeutici della relazione interpersonale”. Il convegno “Non solo farmaci. Appropriatezza nelle cure, continuità terapeutica, sicurez-za del paziente” coinvolge medici ed esperti da tutto il Veneto, e si svolge a Mestre, al Padiglione Rama, oggi dalle 9 alle 18. Mestre C’è l’occasione: l’Expo 2015. E c’è la piattaforma tecnologica: il portale messo in piedi da una società di informatica del Vega. Insomma, basterebbe un sì e avremmo a disposizione un sistema per controllare gli arrivi dei visitatori dell’Expo 2015. E, una volta appurato che il sistema funziona, non costerebbe nulla estenderlo a tutti i turisti che arrivano a Venezia, facendolo diventare il portale delle prenotazioni - magari con city pass o ticket incorporati. «Abbiamo presenta-to il progetto a Laura Fincato ancora a settembre dello scorso anno. La presiden-te del Comitato per l’Expo doveva darci il via libera, ma poi è scoppiato il putiferio degli arresti delMose, è caduta la Giunta e hanno cambiato presidente. Adesso non so più che cosa succederà. Siamo pratica-mente fuori tempo massimo.» Giuseppe Romeres, presidente di Eds-Tema, la società che ha messo a punto un portale per la gestione del turismo a Venezia, lancia l’estremo appello per salvare Vene-zia da una invasione disordinata. Rome-res sostiene che, con un paio di miracoli, la piattaforma potrebbe essere pronta nel giro di un mese e metterebbe il Comune nelle condizioni di sapere esatta-mente quanta gente arriva, che cosa cerca e dove vuole andare. Non solo, con un paio di applicazioni sui telefonini, Romeres metterebbe il Comune - ma anche i musei, l’Actv, gli albergatori e i ristoratori - nelle condizioni di seguire passo passo il turista, consigliandoli una puntata alla Fenice piuttosto che propo-nendogli un last minute all’Arena di Verona per l’Aida. Niente di nuovo e niente di eccezionale se non il fatto che Giuseppe Romeres è pronto a partire. Del resto la tecnologia, si sa, esiste e l’unico posto al mondo dove non si usa è Venezia. Nonostante sia l’unico posto al mondo dove c’è necessità come il pane di avere a disposizione un sistema che "conosca" e "riconosca" i turisti. E cioè che sappia dire quanta gente e di quale nazionalità arriva, di che cosa ha biso-gno, che cosa cerca, che tipo di visita intende fare a Venezia. Ecco che l’Expo 2015 potrebbe essere il banco di prova di un sistema applicabi-le al resto dell’anno. Un sistema che si basa sul principio delle prenotazioni on line, offrendo a chiunque entri nel sito la possibilità di crearsi un pacchetto di viaggio su misura. I benefici di un sistema di prenotazione sono evidenti e allora che cosa manca? Che qualcuno decida.

Add a comment

Related presentations

Photos from Lodi Public LIbrary NJ of successful community partnership programs th...

This was presented at the Mauritius UNESCO Conference 2014 to celebrate the Inden...

The field of behavioral economics is revolutionizing the policy and business world...

Denne præsentation blev holdt 6/11-14 til et Rotary seminar. Indeholder tips og tr...

Related pages

22.10.2014 Il Gazzettino - Expo, un sito internet per le ...

Share 22.10.2014 Il Gazzettino - Expo, un sito internet per le prenotazioni. ... 22.10.2014 Il Gazzettino - Expo, un sito internet per le prenotazioni.
Read more

Cerca Su Internet Il Sito!! - Documents

22.10.2014 Il Gazzettino - Expo, un sito internet per le prenotazioni Una società del Vega ha messo a punto un portale per il monitoraggio dei turisti che ...
Read more

Il Gazzettino.it

«Un libro per cambiare la ... Scopri le grandi iniziative del Gazzettino: ... Il sito di Piemme per la pubblicità legale certificato dal Ministero di ...
Read more

News e Comunicati | Expo Milano 2015

Questo sito web utilizza cookie tecnici per ... tra Expo 2015, INAIL ed Enti Bilaterali per il ... le Olimpiadi di Londra. GfK Eurisko: è un ...
Read more

Hotel Al Gazzettino Venezia - Sito Ufficiale

In un antico palazzo del 600 sorge l'Hotel al Gazzettino, un tempo sede ... per chi desidera visitare la città. Le camere ... il sito delle ferrovie ...
Read more

Booking.com: 896.261 hotel in tutto il mondo. Prenota ora ...

Le liste sono un modo facile per salvare le strutture e ... davvero da non perdere! È il posto giusto per centri ... Per le ultime prenotazioni ...
Read more

Sito web - Wikipedia

Un sito web o sito Internet (anche abbreviato in sito se chiaro il contesto informatico) è un insieme di pagine web correlate, ovvero una struttura ...
Read more

Patrizia Grieco, Expo 2015? nuova energia per l’Italia e pe

Le attività di Enel per Expo ... geotermia di EGP Nuovo Punto Enel per la provincia di Olbia Il Festival delle ... per Expo 2015, un ...
Read more