advertisement

2009 pini giovannalberto prevenzione uroandrologica

0 %
100 %
advertisement
Information about 2009 pini giovannalberto prevenzione uroandrologica
Education

Published on February 10, 2009

Author: painy79

Source: slideshare.net

advertisement

Dott. Pini Giovannalberto gennaio 2009 liceo Aldo Moro

 

CHI E’ L’UROLOGO - ANDROLOGO ?

APPARATO URINARIO Reni Ureteri Vescica Uretra

APPARATO Genitale maschile Prostata Vescicole seminali Testicoli Epididimi Dotti deferenti Pene

Prostata

Vescicole seminali

Testicoli

Epididimi

Dotti deferenti

Pene

Depurano il sangue dall’ H2O e dai rifiuti in eccesso Formazione delle urine Produzine di ormoni Reni Ureteri 20-30cm Coinvogliano urine Vescica Raccolta e conservazione urine Uretra

Testicoli Veri e propri Organi max sviluppo 14-20 aa Produzione del testosterone (ORMONE MASCHILE) Tuboli seminiferi (800 m) Produzione degli spematozoi sono necessari 74 giorni perché si formi uno SPERMATOZOO

quantità media di liquido seminale 3-4 ml 1ml = 40-60 Milioni spermatozoi Un'eiaculazione normale contiene da 80 a 300 milioni di spermatozoi in fila indiana arriverebbero a circa 2 km.

quantità media di liquido seminale 3-4 ml

1ml = 40-60 Milioni spermatozoi

Un'eiaculazione normale contiene da 80 a 300

milioni di spermatozoi

in fila indiana arriverebbero a circa 2 km.

Sottostante alla vescica Produce il liquido prostatico Zucchero Fruttosio Fondamentale per il nutrimento degli Spermatozoi In tale modo possono sopravvivere per molte ore nelle vie genitali femminili Prostata

Urologia Oncologia Chirugia tumori

Chirugia tumori

Uro-ginecologia Incontinenza urinaria prolassi genitali femminili Centro della sterilità di coppia Urologia Pediatrica 50% dell malformazioni dei bambini Difficile concepimento

Calcolosi Urinaria

Trapianti di rene

Dopo un rapporto sessuale gli spermatozoi risalgono dalla vagina nel canale cervicale (canale che mette in contatto la vagina con l'utero), da qui nell' utero e da qui nelle tube (in una delle quali incontrano l'ovocita). Gli spermatozoi sopravvivono nella vagina massimo per 10 ore; cervice uterina è possibile fino a 5 giorni. Fecondazione Unione di 2 gameti Spermatozoo e ovocita

Dopo un rapporto sessuale gli spermatozoi risalgono dalla

vagina nel canale cervicale (canale che mette in contatto la vagina con l'utero), da qui nell' utero e da qui nelle tube (in una delle quali incontrano l'ovocita).

Gli spermatozoi sopravvivono nella

vagina massimo per 10 ore;

cervice uterina è possibile fino a 5 giorni.

FIMOSI Restringimento del prepuzio che comporta difficoltà o impossibilità a scoprire il glande. È congenita ( si nasce così) e si risolve spontaneamente entro i prime 2-4 anni

Restringimento del prepuzio che comporta difficoltà o impossibilità a scoprire il glande.

È congenita ( si nasce così) e si risolve spontaneamente entro i prime 2-4 anni

Se così non accade Dolorosa durante i rapporti sessuale Provocare accumulo di batteri

Se così non accade

Dolorosa durante i rapporti sessuale

Provocare accumulo di batteri

Incapacita’ a riposizionare il prepuzio in posizione normale dopo retrazione forzata in presenza di fimosi Gonfiore del glande da ostacolo al circolo ematico di ritorno del glande e del prepuzio. PARAFIMOSI

Incapacita’ a riposizionare il prepuzio in posizione normale dopo retrazione forzata in presenza di fimosi

Gonfiore del glande da ostacolo al circolo ematico di ritorno del glande e del prepuzio.

 

A causa della sintomatologia dolorosa che può essere anche molto intensa Bisogna rivolgersi dal medico il prima possibile, mai rimandare al giorno successivo PARAFIMOSI

A causa della sintomatologia dolorosa che può essere anche molto intensa

Bisogna rivolgersi dal medico il prima possibile, mai rimandare al giorno successivo

PREVENZIONE Trattamento delle infezioni dei genitali esterni (disinfettanti, antibiotici…) Rivolgersi subito dal medico quando c’è difficoltà a ricoprire il glande Correzione chirurgica delle fimosi (ambulatoriale)

Trattamento delle infezioni dei genitali esterni (disinfettanti, antibiotici…)

Rivolgersi subito dal medico quando c’è difficoltà a ricoprire il glande

Correzione chirurgica delle fimosi (ambulatoriale)

Più della metà della popolazione mondiale (2-3 miliardi) è circonciso Ebrei, musulmani, la maggior parte delle chiese cristiane e della popolazione africana In america è molto frequente Circoncisione

Più della metà della popolazione mondiale (2-3 miliardi) è circonciso

Ebrei, musulmani, la maggior parte delle chiese cristiane e della popolazione africana

In america è molto frequente

Dilatazione delle vene spermatiche che drenano il sangue dai testicoli verso il cuore Come le vene varicose delle gambe. IL VARICOCELE

Dilatazione delle vene spermatiche che drenano il sangue dai testicoli verso il cuore

Come le vene varicose delle gambe.

Insorge tra i 15 e 25 anni Presente circa nel 15% dei giovani visitati alla leva militare

Insorge tra i 15 e 25 anni

Presente circa nel 15%

dei giovani visitati

alla leva militare

SEGNI (Cosa si vede???) Ingrossamento e dilatazione delle vene testicolari Nell’85% dei casi è a sinistra per particolarità anatomiche Sensazione di una masserelle di “vermicelli” Infertilità (incapacità di concepire)

SEGNI

(Cosa si vede???)

Ingrossamento e dilatazione delle vene testicolari

Nell’85% dei casi è a sinistra per particolarità anatomiche

Sensazione di una masserelle di “vermicelli”

Infertilità (incapacità di concepire)

SINTOMI (Cosa si sente????) Asintomatico 80% Senso di peso al testicolo, inguine e laterale all’ombelico Dolore

SINTOMI

(Cosa si sente????)

Asintomatico 80%

Senso di peso al testicolo, inguine e laterale all’ombelico

Dolore

Visita medica I GRADO : varicocele evocabile e palpabile solo facendo compiere al paziente una manovra di Valsalva (spingere con I muscoli addominali)‏ II GRADO : varicocele palpabile anche in assenza di manovra di Valsalva III GRADO : varicocele evidenziabile già all’ispezione Permette di valutare il grado: cioè la gravità del varicocele

ECOGRAFIA SCROTALE CON DOPPLER

CAUSE MASCHILI DI INFERTILITÀ VARICOCELE 25% Infiammazione / Ostruzioni 15% Criptorcidismo 7% Ipogonadismo 2.5% Cause immunologiche 1.5% Idiopatiche (sconosciute) 40% Altre 9%

… ..CON LO SPERMIOGRAMMA Alterazione della Temperatura Di 1-2° C

Come si Cura? Intevento chirurgico in DAY SURGERY (a casa nel pomeriggio) Piccolo taglio di 1-3cm

VARICOCELE : COME SI CURA? Chirurgiche Scleroembolizzazione (Laparoscopica)‏ Derivazioni microchirurgiche Accessi retro-peritoneali Accesso inguinale Accesso sub-inguinale (Microchirurgico)‏ Anterograda (varicocele recidivo)‏ Retrograda (Tauber e varianti)‏

 

LA TORSIONE DEL TESTICOLO Torsione del funicolo spermatico con blocco del Deflusso venoso Afflusso arterioso

Torsione del funicolo spermatico con blocco del

Deflusso venoso

Afflusso arterioso

Alterata fissità del testicolo Traumi Eccessiva attività Rapporto sessuale Tipica dai 10 ai 25 anni Cause

Alterata fissità del testicolo

Traumi

Eccessiva attività

Rapporto sessuale

Tipica dai 10 ai 25 anni

SEGNI (Cosa si vede???) lo scroto arrossato e gonfio il testicolo risalito e ruotato Sintomi (Cosa si sente???) dolore improvviso forte al testicolo che non passa cambiando posizione anche nausea

SEGNI

(Cosa si vede???)

lo scroto arrossato e gonfio

il testicolo risalito e ruotato

Sintomi

(Cosa si sente???)

dolore improvviso forte al testicolo che non passa cambiando posizione

anche nausea

Correre al più presto in pronto soccorso Inutile assumere antidolorifici Cosa fare????

Correre al più presto in pronto soccorso

Inutile assumere antidolorifici

SI DEVE INTERVENIRE IL PRIMA POSSIBILE, ENTRO 6 ORE !!!!! Primi segni di sofferenza dopo 2 ore Dopo 6 ore il testicolo non è più funzionante

Primi segni di sofferenza dopo 2 ore

Dopo 6 ore il testicolo non è più funzionante

Detorsione manuale da parte dell’urologo Intervento chirurgico

Detorsione manuale

da parte dell’urologo

Intervento chirurgico

TUMORE DEL TESTICOLO E’ la più frequente neoplasia nel maschio tra i 15 ed i 35 anni dopo le leucemie incidenza aumentata (x 3-4 volte) negli ultimi 50 anni Completa guarigione è possibile in oltre il 97% dei pazienti, se scoperto in tempo

TUMORE DEL TESTICOLO

E’ la più frequente neoplasia nel maschio tra i 15

ed i 35 anni dopo le leucemie

incidenza aumentata (x 3-4 volte) negli

ultimi 50 anni

Completa guarigione è possibile in oltre il 97%

dei pazienti, se scoperto in tempo

TUMORE DEL TESTICOLO CRIPTORCHIDISMO (incidenza x 50 volte)‏ FATTORI GENETICI (bilateralità, familiarità)‏ INFLUENZE ORMONALI

TUMORE DEL TESTICOLO

CRIPTORCHIDISMO

(incidenza x 50 volte)‏

FATTORI GENETICI

(bilateralità, familiarità)‏

INFLUENZE ORMONALI

COS’ È IL CRIPTORCHIDISMO ? Testicolo non discende regolarmente nello Scroto 3-5% dei nati vivi

Conoscere dimensioni e aspetto dei propri testicoli, esaminarli 1 volta al mese dopo un bagno caldo. Ruotare tra pollice e indice Cercare noduli anomali Questo accorgimento può Aiutare una diagnosi precoce. COME SI SCOPRE IL TUMORE DEL TESTICOLO???? AUTOPALPAZIONE

COME SI MOSTRA????? Scoprire con attenzione ogni modifica della forma nodulo duro il testicolo aumenta di volume COSA SI SENTE????? dolore acuto nel 20% rapido ed aumento di volume (x un’emorragia intratumorale)

SEGNALI DA NON TRASCURARE rigonfiamenti perdita di volume sensazione di pesantezza dolore sordo nella parte inferiore dell'addome o all'inguine improvvisa formazione di liquido nello scroto dolore o senso di disagio nel testicolo o nello scroto rigonfiamento o rammollimento delle mammelle FALSI SEGNALI foruncoli o arrossamenti esterni del testicolo masse libere all'interno dello scroto dolore calore durante la minzione

COME SI SCOPRE IL TUMORE ? VISITA MEDICA PRELIEVO DI SANGUE ECOGRAFIA SCROTALE

ECOGRAFIA SCROTALE

COME SI CURA ????? GRAZIE AI PROGRESSI DEGLI ULTIMI ANNI, OGGI 9 CASI SU 10 SI CURANO CON SUCCESSO. CHIRURGIA RADIOTERAPIA CHEMIOTERAPIA

LUI HA VINTO ! .

LE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMESSE O VENEREE Venere era la dea dell’amore nella mitologia Romana

Venere era la dea dell’amore

nella mitologia Romana

trasmesse prevalentemente per contatto sessuale: vaginali, anali, orali insertivi e recettivi riguardano tutti ed in particolare gli adolescenti ed i giovani.

trasmesse prevalentemente per contatto sessuale:

vaginali, anali, orali

insertivi e recettivi

riguardano tutti ed in particolare gli adolescenti ed i giovani.

DI ORIGINE BATTERICA, VIRALE, PROTOZOARIA E MICOTICA.  SIFILIDE, GONORREA, INFEZIONE DA CHLAMIDIA TRACHOMATIS, INFEZIONE DA MICOPLASMI GENITALI, HERPES SIMPLEX ANOGENITALIS, INFEZIONI DA HUMAN PAPILLOMA VIRUS HIV EPATITE B E C, TRICOMONIASI GENITALE, CANDIDOSI   

TUTTE QUESTE MALATTIE SONO FACILITATE DA :  contraccezione non protetta (no preservativo)  precoce attività sessuale  promiscuità sessuale  viaggi internazionali  trattamento medico non adeguato  prostitute  omosessualità  tossicodipendenza 

1) prurito, bruciore, dolore nelle zone genitali e anali   2) vescicole o macchie o piccole escrescenze sul glande, sulla cute del pene o sullo scroto o vicino all’ano  3) perdite dall’uretra, specie al mattino, bianco- giallastre  4) bruciori urinando; urina molto più frequentemente del solito (nel maschio). SINTOMI (Cosa si sente????)

COSA FARE PER NON AMMALARSI? evitare rapporti e pratiche sessuali a rischi  ridurre il numero dei partners  usare il preservativo, spermicidi, diaframma con spermicidi  lavarsi ed urinare sempre prima e dopo un rapporto sessuale (le f. possono usare lavande vaginali antisettiche).   

COSA FARE PER NON AMMALARSI?

evitare rapporti e pratiche sessuali a rischi 

ridurre il numero dei partners 

usare il preservativo, spermicidi, diaframma con spermicidi 

lavarsi ed urinare sempre prima e dopo un rapporto sessuale

(le f. possono usare lavande vaginali antisettiche). 

 

rivolgersi subito allo specialista andrologo, ginecologo se si ha un sospetto di essersi contagiati informare il medico senza reticenze.  informare sempre il o la partner e chiedergli-le di eseguire una visita e la terapia consigliata  far controllare sempre l ‘avvenuta guarigione,propria e del partner.

rivolgersi subito allo specialista andrologo, ginecologo se si ha un sospetto di essersi contagiati

informare il medico senza reticenze. 

informare sempre il o la partner e chiedergli-le di eseguire una visita e la terapia consigliata 

far controllare sempre l ‘avvenuta guarigione,propria e del partner.

Add a comment

Related presentations

Related pages

2009 pini giovannalberto prevenzione uroandrologica ...

Forse 2009 Prevenzione Della Malnutrizione ASL MILANO Dipartimento di Prevenzione Area Tecnico Funzionale Sanità Pubblica Servizio Igiene Alimenti e ...
Read more

Giovannalberto Pini - HubSlide

... Giovannalberto Pini. Education. 2009 pini giovannalberto prevenzione uroandrologica. ... radioterapia prostatectomia radicale leoni pini reggio emilia
Read more

Forse 2009 Prevenzione Della Malnutrizione - Documents

Download Forse 2009 Prevenzione Della Malnutrizione. ... 2009 pini giovannalberto prevenzione uroandrologica ... Pini Giovannalberto gennaio 2009 liceo ...
Read more

31 Gennaio 2009> Giornata di prevenzione Uroandrologica ...

Le lezioni di prevenzione Uro Andrologica tenute dal Dott. Giovannalberto Pini, collaboratore del Prof Leoni, Direttore della struttura ...
Read more

CURARE UROLOGIA REGGIO EMILIA onlus Centro Urologico ...

Giovannalberto Pini ... 31 Gennaio 2009> Giornata di prevenzione Uroandrologica ... Clicca qui sotto per le diapositive sulla prevenzione uroandrologica.
Read more