10 giugno 2011_in_viaggio_con_mamma_papà

58 %
42 %
Information about 10 giugno 2011_in_viaggio_con_mamma_papà
Education

Published on May 7, 2013

Author: CarmenJordan1

Source: slideshare.net

Description

Andare in vacanza con i propri figli non è sempre facile, qualche piccolo suggerimento in previsione delle vacanze estive
BimbiBelliMagazine, n. 10, Giugno 2011

52giugno2011di Carmela GiordanoFinalmente abbiamo abbando-nato cappotti, sciarpe e cap-pelli: l’aria, ormai più tiepida,ci permette di programmare letanto agognate vacanze.C’è chi sceglierà la montagnae chi il mare, chi una capitaleeuropea o un bel posto oltreoceano: l’importante è che iltutto venga prenotato tenendoconto delle esigenze di grandie piccini.Viaggio in gravidanza:In gravidanza sarebbe opportuno-si con vaccini e lunghi viaggi aerei.Infatti, quando si aspetta un bam-bino non è controindicato viaggia-re, ma sarebbe opportuno evitaredi recarsi in zone in cui ci si potreb-be esporre a contagi (per esempioa rischio malaria). Il feto potrebberisentire delle vaccinazioni a cuici si sottopone ed i rischi-bene-di ogni tipo di immunizza-zione dovrebbero essere valu-tati attentamente. I viaggi aereipossono essere affrontati tranquil-lamente, ma solo dopo avere con-sultato il proprio ginecologo. Inol-tre, le compagnie aeree hannodifferenti restrizioni per le don-ne in gravidanza: bisogna, quin-di, informarsi attentamente pressoGe-neralmente, però, è consenti-to viaggiare in aereo quandola gravidanza non sia oltre la36esima settimana. Una volta abordo, come anche in automobile,le cinture di sicurezza devono esse-re allacciate: l’uso delle cinture du-rante la gravidanza protegge madree feto.I lunghi viaggi possono aumen-tare il rischio di trombosi e divene varicose: i consigli del medi-co sono di indossare calze che con-tengano, di tenere sollevate le gam-be e di muoversi spesso per evitarei crampi. Esercizi di stretching, cheimplichino il movimento dei piedi,faciliteranno la circolazione del sanIn viaggiocon mammae papà

53giugno201153giugno2011

54giugno2011gue. Meglio indossare delle panto-fole in modo da stare più comode.Viaggio con bambini0 – 3 anni:L’atteggiamento che il bam-bino ha nei confronti del viag-gio varia, come per gli adulti:ci sono bambini che amano glispostamenti e reagiscono positi-bene i cambiamenti e reagiscononegativamente. Bisogna, quindi,e psichiche di ciascun bambino.Da 0 a 2 anni meglio viaggia-re in condizioni di comodità esicurezza, mentre dai 3 anniin su il viaggio deve diventa-re occasione di scoperta edesplorazione.Se si è da poco in tre la vacanzapotrebbe essere un’opportunitàper imparare a conoscersi nella ve-ste di genitori, per creare una nuo-va complicità e conoscere le esi-meglio partire da soli!Nell’organizzare il viaggio e l’autoè buona abitudine fare una listadelle cose effettivamente necessa-rie, in modo che si possa viaggiarepressoché comodamente. Buonaè l’abitudine di non riempire vali-gie grandi: meglio riempirne di piùe più piccole che possono esseresistemate ad incastro tra passeg-gino e lettino da campeggio.Per chi decide di spostarsi in autoè consigliabile mettersi in viaggio-bini e/o in serata, in modo che ildondolio dell’auto abbia un effet-to soporifero e non da cataclisma.Tutti questi accorgimenti sono utiliper evitare il mal d’auto dei più pic-coli.Viaggiare in treno può essere unache soffrono il mal d’auto e dai 3anni in su risulta divertente cam-minare per i corridoi, incontrandopersone e guardando fuoriÈ certamente più sco-modo da 0 – 1 annoperché il piccolonon cammina an-cora e l’immobili-tà potrebbe cau-sare insofferenza.Anche il viag-gio in aereorisulta molto

emozionante per i bambini dai3 anni in su.Rispetto alla scelta della localitàoptiamo per luoghi a misura dibambino: i neonati, per esempio,hanno bisogno di punti di riferi-mento ed orari stabilitie stravolgerele abitudininon è unabuona idea.Scegliereun albergopermettedi concentrarsi esclusivamen-te sulle proprie esigenze: nonbisogna riordinare la camera,preparare pranzi e cene, pulireed avere nuovamente l’ansiache il tutto debba essere fattotra una poppata e l’altra.In questo modo si rica-ricano effettivamentele batterie: la neo-mamma ha la pos-sibilità di riscoprirela propria femmi-nilità e il neo-pa-pà recupera ladonna che hasposato, chiac-chierando con leiliberamente e nonsolo di pulizie, spe-sa, rigurgiti e pannoli-ni. Inoltre, molti alberghihanno tariffe vantaggiose perle coppie con bebè e mettono adisposizione la culla senza do-ver, quindi, caricare l’auto ec-cessivamente.L’albergo, però, ha comunque de-gli orari da seguire, soprattutto inrelazioneaipasti,echenonsempresi incastrano con le esigenze deipiccoli. Se non si vuole sottostarea questo, si può scegliere di anda-re in vacanza in appartamento, re-sidence o bungalow, l’importanteè che ci sia del verde dove poterprendere aria. I bambini giovanodell’aria aperta, riuscendo anche adormire più profondamente.Rispetto alla meta scelta, sesi tratta del mare tenere pre-sente che per i bambini il soleè consigliato solo nelle ore piùfresche, 8-11 e 17–19, utilizzan-do protezioni totali in modo da evi-tare bruciature ed eritemi. Se sitratta di montagna è molto piùfacile addentrarsi in escursionicon un bambino dai 0 all’annoperché può essere portato nelmarsupio e, come per il mare,utilizzare accorgimenti nell’e-sposizione al sole (evitare le orepiù calde, usare protezione ecappellini).E dopo tutti questi suggeri-menti non si può che augurare:buone vacanze!!!!Da 0 a 2 anni me-glio viaggiare incondizioni di co-modità e sicurezza,mentre dai 3 anniin su il viaggio devediventare occasio-ne di scoperta edesplorazione.55giugno2011

Add a comment

Related presentations

Related pages

10 giugno 2011_in_viaggio_con_mamma_papà - Education

Piusc 10 giugno 2012 Articoli Posted by piusc / 6 comments 11/06/12 15.56FashionCamp,ilmiooutfitdelprimogiorno@tuttoricomincia.. 2012 Ho un’area tutta ...
Read more

10 giugno 2012 - Documents - docslide.it

RobertaBellitto.com 10 giugno 2012 Pommes de Claire L’ultima collezione, ispirata alla danza, ... 10 giugno 2011_in_viaggio_con_mamma_papà
Read more